Satyrnet.it

Menu

Rumatera

Immaginate un veneto in cui gli alcolici sono proibiti, le sagre sono vietate, il Papa abita a Venezia e i Rumatera sono una band neomelodica. Tutto questo per colpa di un trattore…

Rumatera rappresentano un’eccezione più unica che rara nel panorama musicale italiano. I ragazzi, tutti provenienti dalla provincia di Venezia, sono stati in grado di unire le tradizioni della propria terra e l’uso del dialetto alla lezione punkrock della scuola californiana degli anni ’90. Scriverlo oggi, dopo più di dieci anni di tour, concerti e dischi, è senza dubbio meno speciale, ma sin dall’inizio, dal 2007, anno in cui nasce ufficialmente la band, i Rumatera sono stati in grado di prendere quelli che per l’ambiente discografico e per il senso comune sono considerati dei limiti (come per esempio la scelta di cantare in dialetto veneto, il vivere in provincia, spaziare tra generi musicali molto diversi tra loro) e trasformarli nella loro più grande forza. I Rumatera sono da sempre la voce dei Tosi de Campagna e rappresentano la rivincita di quel mondo fatto di tradizioni, di provincia e di ruspante genuinità contro il messaggio omologante dei talent e reality. Dopo una dozzina di anni di vita, con più di 500 concerti alle spalle (tra cui il Sziget Festival), sei dischi ed una serie televisiva da protagonisti (The Italian Dream), i Rumatera non si fermano.

Informazioni e anteprima online:
Maria Merola

Categories:   Books + Comics

Comments

 

 

No, thanks!