Satyrnet.it

Menu

Quattro chiacchiere con i Kappa Boys

Verso la fine degli anni ’80, quattro ragazzini appassionati di fumetti e anime giapponesi decisero di dar vita a delle fanzine per capire se in Italia ci fossero altri che condividevano la loro stessa passione. Ebbene, dalle tirature delle loro prime pubblicazioni riscontrarono che il terreno nel nostro paese era fertile affinché potessero giungere i manga. E così, dopo aver preso accordi con la casa editrice HOBBY FUMETTO e aver dato vita ad una rivista più professionale denominata MANGAZINE (dicembre 1989), che durò 5 numeri, questi ragazzi fecero il grande salto nel mondo dell’editoria iniziando una collaborazione con la GRANATA PRESS di Luigi Bernardi. Questo fu il debutto, senonché il pionieristico inizio della diffusione dei manga in Italia! Nel novembre 1990 esce in edicola il primo numero di ZERO NIPPON COMIX, la prima rivista dedicata al fumetto giapponese in Europa.
Tutto ebbe iniziò così! Quei quattro ragazzi, Massimiliano De Giovanni, Barbara Rossi, Andrea Pietroni e Andrea Baricordi, senza rendersene conto, hanno dato il via al più grande fenomeno fumettistico del XX secolo: l’esplosione dei manga in Italia. Successivamente prenderanno il nome di Kappa Boys e continueranno la loro missione scrivendo importanti pagine di storia del fumetto in Italia.

I Kappa boys sono singolarmente anche autori di libri e fumetti. Fra questi, Oltre la porta, nato nel 1992 dalla collaborazione tra Baricordi, De Giovanni e Rossi con l’autrice giapponese Keiko Ichiguchi, i volumi della serie Lupin III Millennium, realizzata tra il 2001 e il 2007 in collaborazione con l’autore originale Monkey Punch, la miniserie da edicola Mondo Naif del 1996, i volumi della collana libraria Mondo Naif per Kappa Edizioni dal 1998 al 2005, storie brevi e racconti per le raccolte annuali umoristiche Jet Lag e, successivamente, della collana Graphic Novel di Kappalab per cui firmano anche alcuni saggi e manuali. Baricordi ha pubblicato inoltre il librogame L’occhio della mente, con illustrazioni di Marco Albiero, liberamente ispirato al manga 3×3 occhi di Yuzo Takada, il Gioco di ruolo ufficiale dei manga insieme a Mirko Pellicioni, il mockazine Mangazine 100, e scritto soggetti e sceneggiature per l’animazione, fra cui Dragonix e Beast Keeper, oltre ad aver collaborato con la rete televisiva nazionale NHK per cui ha realizzato la rubrica mensile Felsina Jones. Nel 2020 De Giovanni ha scritto la graphic novel Le semplici cose disegnata da Andrea Accardi e edita da Feltrinelli.

 

Mercoledì 31 marzo, alle ore 21, nella pagina de  Il Tempio della Nona Arte, avremo il piacere di conoscerli tramite una diretta Facebook e ascoltare la loro affascinante storia.
Questo il link dell’evento ufficiale su Facebook: https://www.facebook.com/events/264233121999449
Gianluca Falletta

Categories:   AULAMANGA, Eventi

Comments

 

 

No, thanks!