Un anno stregato

Prendete ragazze e ragazzi intorno ai diciotto anni con le loro domande e impazienze; portateli fuori dalle aule scolastiche, in libera uscita dal sapere codificato. Prendete gli scrittori più interessanti che il panorama della narrativa italiana possa offrire; portateli fuori dai riti e dalle convenzioni della società letteraria e metteteli sulle tracce dei lettori più giovani. Con l’edizione 2011, il progetto della Fondazione Bellonci affianca alle attività tradizionali di invito alla lettura nuovi strumenti di dialogo, arricchendosi di contenuti multimediali generati direttamente dagli studenti. Nasce la webzine Terza Pagina.Le scuole danno un voto agli autori del Premio Strega. Dopo aver letto le novità letterarie della stagione, i ragazzi si riuniranno in giugno per votare le opere concorrenti alla 65° edizione: l’autore prescelto dagli studenti otterrà un voto valido ai fini della designazione della Cinquina dei finalisti. Il momento conclusivo del progetto offrirà così un punto di osservazione privilegiato sui gusti dei lettori più giovani, nonché uno stimolo per una riflessione e un confronto con i risultati del Premio Strega istituzionale.