Micky in arte Mickysibille, nata nell`agosto 1995 nella provincia di Caserta, non solo è da sempre appassionata di anime, manga, videogiochi e serie tv ma è un’assidua lettrice di romanzi, affascinata dal mondo gotico ed esoterico. Il suo nome d’arte è nato proprio dalla crasi del suo nome con quello di un iconico personaggio del romanzo “Il Ritratto di Dorian Grey”, Sibille / Sibyl, una personalità “pura” nel suo amore che incarna un ideale artistico / estetico. Questo personaggio diventa per Micky una sorta di AlterEgo proprio come Henry Jekyll e Mister Edward Hyde. Sibyl, nel romanzo di Oscar Wilde, si riversa completamente nella recitazione nel tentativo di sfuggire dalla realtà permettendole di sognare una buona vita per se stessa ; allo stesso modo è per Micky proprio il cosplay. 

Tornando alla sua “passione animata”, la nostra creativa ricorda con nostalgia il ritorno a casa da scuola per guardare Dragon Ball, Naruto, i Cavalieri dello zodiaco e i Pokemon. La sua non è mai stata una fruizione passiva di queste serie, anzi fonte d’ispirazione creativa che la portava a riempire i quaderni di schizzi dei personaggi o a imparare le sigle a memoria. Fin da piccola, infatti, è stata accompagnata dal desiderio di immedesimarsi nei suoi personaggi preferiti da Sailor Moon alle Winx, dalle principesse Disney alle Mermaid Melody. Durante l`adolescenza scoprì una nuova generazione anime mandati in onda su MTV e vide per la prima volta quello che sarebbe stato il suo anime preferito: Nana.

La prima volta che si è approcciata al mondo del cosplay è stato nel 2011, appunto nei panni di Nana Osaki appunto, riuscendo a ricreare il costume con cose che aveva in casa.

 

Da allora, Micky non ha mai smesso di creare nuovi costumi: ha un armadio solo per i cosplay e ne conta ormai quasi un centinaio, Sylvanas Windrunner, Yuuki Asuna, Yennefer di Vengerberg, D.Va da Overwatch, Jinx da League of Legends, Nezuko Kamado, Violet Evergarden, Ariel, Tifa Lockhart, Yumeko Jabami, Harley Quinn , Aisaka Taiga, Saeko Busujima, Rin Tohsaka, Poison Ivy ma la sua lista è davvero molto lunga!

Oltre ad essere una cosplayer, è anche una cosmaker la maggior parte dei suoi cosplay sono realizzati completamente da lei sia nella parte sartoriale che nella parte di crafting in modo da rendere il personaggio più fedelmente possibile all’originale, col tempo infatti ha imparato a cucire, ricamare e utilizzare nuove tecniche e materiali e cerca sempre di dedicarsi un po’ di tempo tra il lavoro e la routine quotidiana. La cosa che la entusiasma di più è tutto il processo per arrivare al costume finito, dai cartamodelli alla scelta dei materiali, spesso occorrono mesi e mesi e molti tentativi prima che il costume sia meticolosamente completo.

Micky sostiene infatti che la cosa più soddisfacente sia vedere un costume o un accessorio finito, nato da tanto impegno e lavoro e soprattutto vedere il proprio personaggio riconosciuto ed apprezzato alle fiere. Uno dei suoi personaggi preferiti Alice Liddell tratto dal videogioco Alice Madness Returns. E’ sempre stata legata al personaggio di Alice già dal romanzo di Lewis Carroll e dai film sia Disney che di Tim Burton ma il videogame con toni più cupi e malinconici l’ha fatta completamente innamorare del personaggio e della sua follia. Anche in questo caso il costume e tutti gli accessori sono stati realizzati completamente da lei. Un altro cosplay a cui è particolarmente legata è Lady Sylvanas Windrunner da World of Warcraft. Infatti è stata la prima volta in cui si è cimentata nella realizzazione di un’armatura completa, non è stato assolutamente semplice ma il risultato finale ha ripagato tutti gli sforzi. Un altro personaggio a cui è legata è Sally la bambola di pezza dal film The Nightmare Before Christmas di Tim Burton , anche in questo caso è stata una sfida per renderla il più simile all’originale, infatti anche la parrucca è stata interamente realizzata da lei capello per capello con della lana ,proprio come una vera bambola di pezza.

Secondo Micky, per essere dei bravi cosplayer, bisogna sempre sapere essere pronti ad imparare nuove tecniche, ricercare nuovi materiali e metodi più efficienti per realizzare i propri lavori ma non solo bisogna guardare alla totalità delle cose, dal make-up agli accessori e sprattutto all’interpretazione e alle movenze. Bisogna avere molta passione, creatività, tanta pazienza e cercare sempre di migliorare e superare se stessi.

PLUS ULTRA! (per citare My Hero Academia)

Negli anni ha sempre ammirato cosplayer come Kinpatsu Cosplay, Ryoko_demon, Alyson Tabbitha e Sosenka e Alfredo Florio uno dei cosplayer che ha sempre seguito da quando ha cominciato a fare cosplay e che reputa veramente un genio, perfetto in tutto.

I social, secondo Micky, hanno sicuramente aiutato questo mondo a crescere e a diffondersi ed è una cosa che trova positiva perché grazie alle fiere, infatti, che ha stretto numerose amicizie, ha conosciuto molti appassionati con cui discutere di diversi temi e confrontarsi riguardo alle loro passioni, con cui scambiare consigli riguardo alla realizzazione dei costumi. Spesso infatti è capitato che in fiera fosse fermata appunto da alcune persone che si complimentavano per la manifattura degli abiti e chiedevano consigli riguardo ad essa e lei è sempre felice di dare consigli, di chiacchierare e farsi una foto.

Infatti, una delle cose più tenere che possono capitare è quando i bambini credono davvero tu sia il loro idolo e ti guardano con quegli occhi pieni di luce e un gran sorriso, spesso volevano essere presi in braccio, toccare i capelli per vedere che eri reale. La felicità sui loro volti è qualcosa che riempie il cuore e non si può spiegare a parole.

“… questi ricordi a distanza di tempo mi fanno stare bene e così capisco che faccio qualcosa di buono non solo per me ma anche per gli altri e dovrebbe essere così per tutti, avere la spensieratezza di quei bambini!”.

 

Per apprezzare ancor di più il talento di Mickysibille, vi invitiamo a visitare i suoi profili ufficiali:

Gianluca Falletta
Seguimi
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)