Satyrnet.it

Menu

Martina – Onirika_Cosplay: la scintilla della passione

Nella costante indagine nel far emergere la creatività cosplay italiana, oggi vi presentiamo Martina, in arte Onirika_Cosplay,  una sarta di origine napoletana cresciuta al nord. Il suo nickname è stato pensato dal suo fidanzato facendo un acronimo del cognome e ricordando la parola “onirico”. Un po come gli abiti che cuciva. Ha iniziato la sua carriera da cosplayer nel 2009 creando da sé i suoi costumi e cucendo anche per altri cosplayer italiani e non per diversi anni. Martina, sin da bambina è sempre stata appassionata di anime, videogiochi e fumetti ma la scintilla scoppia nel 2008, quando per la prima volta scopre che nella sua città si svolge un evento di fumetti. Qui incontra per la prima volta diversi cosplayer, e decisa lavora tutto l’anno scolastico al suo primo cosplay (Kairi da Kingdom Hearts 2),aiutata dalla sua insegnante di cucito.  Onirika svolge questa attività più come un hobby o un passatempo, inutile dire che quindi, lo fa solo per l’affetto che prova nei vari personaggi che interpreta, chiamiamolo “amore incondizionato“. Inoltre il cosplay le permette di esprimere la sua creatività in diversi modi: dal cucito alle foto.

I personaggi che Onirika_Cosplay sceglie per realizzare i suoi cosplay sono tratti quasi sempre da videogiochi, in particolare dalla saga di Final Fantasy di cui è estremamente appassionata. Non mancano anche personaggi di League Of Legends di cui è un accanita giocatrice, e di altri perosonaggi femminili tratti da serie animate; come Asuna da Sword Art Online, Emilia da RE:Zero o Horo di Spice&Wolf.  Ci sono diversi cosplay a cui Onirika è particolarmente legata. Il primo è Yuna (in tutte le sue versioni) da Final Fantasy X e X-2, dato che è un personaggio che ha caratterizzato la sua adolescenza, e il secondo è Serah Farron da Final Fantasy 13-2. Quest’ultimo perché, grazie a questo cosplay è riuscita ad aggiudicarsi parecchie vittorie in diverse gare cosplay.

Da brava sarta qual che è, cura moltissimo i suoi costumi, scegliendo le stoffe più adatte, facendo da se tutti gli accessori e le vari armi se il personaggio lo richiede. Ha imparato molte tecniche proprio grazie al cosplay: dai diversi tipo di foam da usare alla verniciatura dell’oggetto, ai tipi di colle ai vari passaggi per completare un prop. Ha imparato anche a truccarsi e decidere quale trucco possa stare meglio a un personaggio e ad acconciare le sue parrucche. Secondo Martina, ci sono moltissimi modi per migliorare le proprie capacità. I più semplici e i più efficaci secondo Onirika, sono guardare tanti tutorial e fare tante prove, per vedere quale tecnica si addice di piu al vostro stile. Anche confrontarsi con altri può aiutare a crescere e imparare diverse cose.

Come la maggior parte dei cosplayer, Martina preferisce dividere la sua vita da “cosplayer” da quella privata: ha l’appoggio del suo fidanzato e dei suoi familiari che
l’hanno sempre incoraggiata a fare quello che le piace. In particolare la sua mamma è la sua fan numero uno! I social, secondo Onirika, aiutano moltissimo i cosplayer a farsi conoscere ed è proprio grazie a questi che Onirika viene conosciuta all’inizio più come la sarta dei cosplayer, ma nel 2016 smette di prendere commissioni e inizia a concentrarsi su se stessa, per poter dedicare più tempo ai suoi costumi e ai suoi progetti I ricordi più belli che Onirika ha grazie a questo meraviglioso hobby sono le persone che per strada o per le convention la riconoscono e la fermano per fare qualche foto o per avere consigli o a volte, solo per ringraziarla di “quel cosplay” che cuci tempo fa!

Come gia detto, Onirika inizia la sua carriera giovanissima e dopo aver vinto numerosi premi, viene invitata in diverse fiere a fare da giuria e dopodiché di unisce allo staff del Fenix Cosplay diventando cosi organizzatrice di diversi eventi del Friuli e del Veneto. Inizia un avvenuta per lei che durerà 2 anni fino al suo trasferimento in Toscana. Durante questo periodo impara a combattere la sua timidezza e oltre a fare da giudice inizia anche a presentare alcuni eventi grazie al suo gruppo.

A tutti coloro che vogliono provare a fare cosplay suggerisce di non farsi bloccare dalla timidezza di chiedere aiuto o consigli a chi ne sa più. Perché, proprio nel confronto insiste la chiave per migliorar … e non si nasce “impararti“! Questo hobby aiuta anche chi soffre di timidezza o di autostima (parola di Onirika che era la persona più timida della faccia della Terra e dopo pochi anni si è ritrovata a fare la presentatrice su un palco!).

Per scoprire la creatività di Martina / Onirika_Cosplay vi consigliamo di visitare la sua pagina Instagram e il suo profilo Facebook!

Gianluca Falletta
Seguimi

Categories:   COSPLAY

Comments

 

 

No, thanks!