Satyrnet.it

Menu

Manga Art. Viaggio nell’iper-pop contemporaneo

Comic, manga, anime. È al mondo del fumetto – e dell’animazione – tradizione americana e giapponese in testa, che l’arte internazionale guarda per le sue nuove icone “pop”, in una sorta di evoluzione e progressione del messaggio warholiano, che a caccia di “modelli” e modelle trascura le dive del cinema per eleggere regine le muse virtuali di china e colore. Sono sempre di più, infatti, gli artisti che per illustrare la loro idea di bellezza, anche profanata, o più semplicemente il loro sentimento dell’epoca che stiamo vivendo, scelgono i canoni estetici e concettuali proposti da strisce e graphic novel, regalando una patina di realismo alle “divine” bidimensionali.

Così a fare bella mostra di sé in musei e gallerie di tutto il mondo, in un trionfo di forme ispirate all’universo manga, sono bambine bambola con grandi occhi e bocche accennate in un tratto, ma anche volti ormai noti, come Lupin, Sailor Moon, Candy Candy, icone di un percorso che rinnova anche gli sguardi sui modelli del fumetto occidentale e dell’animazione, fino ad arrivare alle principesse disneyane. “Nuovi” personaggi e nuove storie che compongono un alfabeto iconografico riconosciuto a livello mondiale, e che testimoniano la trasformazione del nostro bagaglio culturale e la rivoluzione dell’estetica. Accompagnato da un ricco corredo iconografico, il libro insegue l’ispirazione “a fumetti” attraverso le opere d’arte degli ultimi anni, dai nomi più noti che, di questa tendenza sono stati padri e divenuti simboli, a quelli più interessanti della scena attuale, in un viaggio che attraversa più Paesi e solca oceani, alla ricerca di una nuova idea di bellezza. Il risultato è una sorta di museo iper-pop del contemporaneo, tutto da sfogliare, per scoprire i nuovi “classici” dell’Arte.


Interviste inedite a Hiroyuki Matsuura – Kim Simonsson – Hikari Shimoda – Camilla D’Errico – Junko Mizuno – Kazuki Takamatsu – Yoko D’Holbachie – Yoshiyasu Tamura – Three – Ryoko Suzuky – Oneq – Max Ferrigno – Ciou – Brandi Milne – Teppei Kaneuji -Brendan Lee Tang – Elio Varuna – Yumiko Kayukawa – Marco Minotti – Sandra Chevrier – Omino 71 – Maupal – Peter Gullerud – Nayoung Wooh – Lidia Bachis – Ricky Kruger – Yoshiyasu Tamura e altri.

Valeria Arnaldi è nata nel 1977 a Roma. Laureata in Scienze Politiche, è giornalista professionista, scrive su quotidiani e mensili italiani e stranieri, e autrice di saggi e romanzi di vario argomento, dall’arte ai fumetti alla cucina.. Cura mostre di arte contemporanea in Italia e all’estero e ha collaborato con Commissione Europea, Unar-Presidenza del Consiglio, Regione Lazio, Provincia di Roma, Roma Capitale. Ha ideato e curato C’era una volta…, primo festival di Family Artentainment di Roma Capitale.  Ha scritto e diretto spettacoli teatrali e cortometraggi tra i quali Dietro le quinte di un bacio con l’attore Enrico Lo Verso. Ha diretto più collane editoriali. Cura la collana di volumi Shibuya, dedicata all’animazione giapponese. Tra i suoi libri più recenti, Corpi e anime – Nudo ed erotismo nell’animazione giapponese, Manga Art – Viaggio nell’iper-pop contemporaneo, Lady Oscar – L’eroina rivoluzionaria di Riyoko Ikeda, In grazia e bellezza – L’evoluzione della donna secondo Disney, Mickey Mouse – Mito e icona del personaggio cult di Walt Disney. All’universo di Hayao Miyazaki, ha dedicato i saggi Hayao Miyazaki – Un mondo incantato, Il Castello errante di Howl – Magia, mistero e bellezza nel film cult di Hayao Miyazaki, Il mio vicino Totoro – Il film icona di Hayao Miyazaki. Tra i libri non riferiti al fumetto e all’animazione citiamo Roma da Paura e SPQR Sono pettegoli questi romani.

 

Gianluca Falletta
Seguimi
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Categories:   AULAMANGA, Books + Comics

Comments

 

 

No, thanks!