Satyrnet.it

Menu

Madripoor, la città dei Mutanti

Madripoor è stata la “protagonista” di un recente episodio di “The Falcon and the Winter Soldier” di Disney+: non si tratta di una supereroina, ma di una città stato asiatica che è apparsa per la prima volta nei fumetti Marvel nell’ottobre 1985, nell’albo “New Mutants # 32” realizzato da Chris Claremont e Steve Leialoha. Nei fumetti, quest’isola dicotomica e pericolosa è legata strettamente alla saga degli X-Men: per molti appassionati la nuova serie Disney+ potrebbe essere la porta di ingresso per i mutanti nella storyline del Marvel Cinematic Universe. Dopotutto chi conosce i fumetti della Marvel sa bene che Capitan America ha incontrato per la prima volta Wolverine proprio a Madripoor nella seconda guerra mondiale.

Il Principato di Madripoor è un’isola immaginaria situata nel sud-est asiatico che appare nei fumetti della Marvel Comics, per lo più associati alle storie della serie X-Men . Sulla base delle varie illustrazioni, si trova nella parte meridionale dello Stretto di Malacca tra Singapore e Sumatra. Si stima che Madripoor abbia un diametro di 160 km. La sua costa è punteggiata da baie e insenature di acque profonde . Il centro dell’isola è un grande altopiano con ripide scogliere. Madripoor poggia sulla testa di un drago gigante grande quanto un’isola. La capitale del Principato e unica grande città dell’Isola è Madripoor, che è divisa tra Hightown e Lowtown: metafora dell’estrema disuguaglianza sociale a Madripoor, descritta come “un luogo per i molto ricchi e per i molto poveri”. Madripoor era un tempo un rifugio per i pirati e questa tradizione è in qualche modo continua oggi essendo una città senza legge se non quella dei suoi boss. Il principato non consente ad altre nazioni di estradare i criminali. In passato la Cina ha provato a conquistare l’isola ad opera del generale Lo Chien che ha deciso di usare sia armi moderne chee mistiche, ma il tentativo venne fermato dal gruppo “Heroes for Hire”. Nel 1942, Madripoor fu invasa e occupata dal Giappone imperiale per controllare le rotte commerciali dell’isola.

La nazione è stata una base strategica dell’HYDRA: la stessa Madame Hydra ne fu governante de facto, usando la nazione per finanziare complotti terroristici contro il mondo così come descritto in “Spider-Woman: Agent Of SWORD“. Furono lo SHIELD e Iron Man a sovvertire il regime mettendo a capo della città stato Tyger Tiger. Nonostante ciò, il vero potere lo prese Seraph, proprietaria del Princess Bar. Dopo la sua morte è seguita alla morte i boss della criminalità della città iniziarono a combattere fra loro per Madripoor, costringendo Tyger Tiger a nascondersi.

Madripoor è stata successivamente governata dal figlio di Wolverine, Daken, dopo che fu riuscito a sovvertire il governo di Tyger Tiger acquisendo il controllo di varie risorse finanziarie e persone chiave dopo diversi giorni di intensa violenza in tutta la nazione. In questo trambusto emerse Malcolm Colcord, che aveva scelto Madripoor come luogo ideale per condurre i suoi esperimenti con i super soldati. Il piano di Colcord fu fermato da Daken, Tyger, X-23 e Gambit. Dopo la morte di Daken, Tyger Tiger è stato ancora scelto per guidare la città di Madripoor.

Madripoor fu anche la location per un’asta di un video che avrebbe incastrato Occhio di Falco come assassinio di un innocente. L’eroe, catturato nella missione per recuperare questa “prova” fu salvato da Kate Bishop, che si era infiltrata nell’hotel sede dell’asta sostituendosi a Madame Masque.

In Avengers World, come abbiamo accennato, si scopre che Madripoor fu edificata sulla testa di un drago gigante grande quanto un’isola. Il drago gigante fu risvegliato da un rituale eseguito da Gorgon per attaccare Shangai. Fu fortunatamente fermanto da Shang-Chi.

Mistica, in Tutti i nuovi X-Men n. 37 (2012), ha cercato di rendere Madripoor un’utopia mutante inondando l’isola con “Ormone della crescita mutante”, un farmaco che conferisce poteri. Similmente, in un futuro alternativo, Magneto e gli X-Men usano il quartiere di Madripoor Hightown come location per il loro quartier generale nel tentativo di ripristinare la corretta linea temporale e riportare gli X-Men a casa.

Durante la saga di “Caccia a Wolverine “, Kitty Pryde guidò un team composto da Domino, Jubilee, Psylocke, Rogue e Storm a Madripoor per affrontare Magneto reo di aver rubato il corpo di Wolverine. Sotto l’identità di Magneto vi era in realtà Mindblast che utilizza Viper, Knockout , Sapphire Styx e Snake Whip per contrastare il team di Kitty Pryde.

Negli ultimi albi dell’anno appena passato, Wolverine e Black Cat si scontrano con “The Hellfire Club” che ha preso il controllo del mondo criminale di Madripoor.

Durante l’evento “Iron Man 2020”, Albert è arrivato su Madripoor alla ricerca di Elsie-Dee. Dopo aver incontrato Tyger Tiger, Albert ha affrontato Donald Pierce e sottomette i Reavers, scoprendo che il corpo di Elsie-Dee è stato smembrato e diviso ai vari boss della malavita globale. Dopo aver ottenuto le parti inseguendo i criminali in tutto il mondo, Albert rimette insieme Elsie-Dee. I due dovranno scappare dalla città maledetta con tutta la criminalità alle calcagna ma vengono “salvati da Kimura” con uno strano stratagemma.

Gianluca Falletta

Categories:   Approfondimenti, Books + Comics

Comments

 

 

No, thanks!