Satyrnet.it

Luoghi di fiaba in Europa

Il caldo opprime tutti, lo sappiamo. Che siate dei nerd costretti in casa a cercar di raffreddare il vostro pc in ogni modo possibile, o alla ricerca di un’idea “insolita”, per le vostre ferie, questo articolo fa al caso vostro! Se avete avuto sempre la mania di sognare di inseguire fate, folletti, spiritelli e perchè no? Anche qualche demonietto, continuate nella lettura, poiché vi proporrò qualche location che ai vostri occhi apparirà più che fatata! Pronti per questo sogno ad occhi aperti? Partiamo!

0

Il Castello di Neuschwanstein, Baviera

Costruito alla fine del XIX secolo, situato nei pressi di Füssen, questo castello che si può tradurre in italiano come Nuova Pietra del Cigno, fu commissionato da Re Ludovico II di Baviera come ritiro personale ed omaggio al genio del musicista Richard Wagner. Se vi è familiare e pensate di averlo rivisto in qualche film di animazione, ebbene sappiate che le fiabe della Walt Disney hanno preso più di una volta a modello questo castello per le sue pellicole; tra queste si annoverano: Rapunzel, Biancaneve ed i Sette nani, Cenerentola, La bella addormentata nel bosco. Inoltre, anche i gapponesi hanno preso ispirazione da questo castello per quel riguarda la casa di Pandora, nella serie anime I Cavalieri dello Zodiaco.

0

Wallace Monument, Scozia

No. Non è la torre di Orthanc di Isengard e sicuramente in cima non ci troverete nessun Palantir, tanto meno Saruman o Grima Vermilinguo, per quanto sappiamo ci sarebbe piaciuto (soprattutto alla sottoscritta)! Quello di cui parliamo è uno dei più importanti monumenti nazionali Scozzesi, il monumento storico di Stirlig che troneggia al di sopra dei campi sui quali William Wallace guidò le truppe alla vittoria della battaglia del ponte di Stirling, divenendo così Eroe Nazionale, oltre che un grande guerriero. Quindi cosa aspettate, se siete fan del film Brave Heart, o dei super appassionati di storia o che amiate semplicemente la Scozia, questo è il luogo adatto a voi!

0

The Dark Hedges, Irlanda

Un viale di faggi piantato dalla famiglia Stuart nel XVIII secolo nei pressi di Bregagh Armoru che in 300 anni di vita si sono incurvati e intrecciati tra di loro, formando un tunnel suggestivo, tra i fenomeni più fotografati dell’Irlanda del Nord. Attraversando questo faggeto, ci si trova catapultati in un paesaggio a metà tra il fiabesco ed il Burtoniano, aspettandosi di vedere un folletto attraversarci di corsa la strada, chissà incappare in un banchetto del gioviale e sempre dispettoso piccolo popolo. Una leggenda, inoltre aleggia in questo posto. Si dice che il fantasma della Grey Lady si aggiri sotto il sottile nastro di strada ornato dai faggi. A quanto pare lo spirito della donna appaia solo al tramonto e che attraversi tutta la strada, scomparendo poi accanto all’ultimo faggio. Alcuni dicono che sia il fantasma di una cameriera, altri credono che sia uno spirito che appartiene ad un cimitero abbandonato nei pressi del viale alberato. Sembra che la notte di Halloween, la Grey Lady passeggi assieme alle altre anime tormentate, sepolti accanto a lei. Inoltre la locations dei Dark Hedgesè stata più volte usata per le riprese della celeberrima serie tv: Game of Thrones.

0

Blood River, Devil’s Pulpit, Scozia
Finnich Glen, una gola da dove sgorga una sorgente sulfurea, nota anche come pulpito del diavolo. La leggenda narra che chiunque beva l’ acqua della sorgente e menta subito dopo, avrà la punizione che la sua anima bruci più o meno immediatamente. Un buon metodo per scovare i bugiardi ed un ottimo deterrente per dire sempre la verità! Sia mai che poi non ci troviate Belzebù in persona a sciacquarsi gli zoccoli! Questa bellissima location è comparsa nella prima stagione dell’altrettanto meravigliosa serie tv, Outlander.

0

Sacro Bosco di Bomarzo, Italia

Ultimo ma non ultimo, un luogo tutto italiano. Il Sacro Bosco di Bomarzo, conosciuto anche come il Parco dei Mostri e la Villa delle Meraviglie, è un parco naturale monumentale che sorge vicino Viterbo nel XVI secolo creato dall’architetto ed antiquario Pirro Ligorio su commissione di Pier Francesco Orsini. Il Sacro Bosco è immerso nel verdeggiante freschetto naturale, abellito da diverse sculture in basalto.  Durante questa passeggiata tra conifere e latifogli potete trovare Draghi, sfingi, balene e tartarughe, spendendo una mattinata o un pomeriggio in un paesaggio che vi farà pensare di aver varcato quel sottile confine che separa il mondo reale dal mondo delle fiabe.

di Michela Maddy Catalani

Avatar

Michela Catalani

Ventiquattro anni ed una passione sfrenata per i dolci.
Disoccupata più o meno da una vita. Nerd è la prarola che mi descrive per antonomasia. Adoro leggere tanto quanto mi piacciono i videogiochi, i giochi da tavolo e gioco di ruolo vario tipo. Sprofondata nel mondo del costuming di Star Wars per amore e non solo. Penso di avere un minimo di coscienza sociale e qualcuno dice che ho una gran testa. Odio tante cose, ma ne amo ancora di più.
Ah. Da grande voglio fare l'Antropologa!

Aggiungi commento

Invia il tuo articolo

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti