Satyrnet.it

Menu

L’ultimo viaggio di Chekov

250616

Non ci possiamo credere! Siamo abituati a sentire, purtroppo, le dipartite del cast originale di Star Trek, vista l’età avanzata dei protagonisti della serie “classica”, creata da Gene Roddenberry: ovviamente ci angoscia ancor di più parlare della morte prematura di un giovane Pavel Chekov, il ventisettenne Anton Yelchin scomparso in questi giorni in un incidente stradale.

Anton Yelchin, star di Alpha Dog era una giovane promessa di Hollywoord: all’età di nove anni, ottiene il suo primo ruolo in un film indipendente; successivamente recita una piccola parte in A Time for Dancing e nel 2001 ricopre un ruolo minore in 15 minuti – Follia omicida a New York con Robert De Niro e Edward Burns. Sempre nel 2001 lavora al fianco di Morgan Freeman in Nella morsa del ragno e con Anthony Hopkins in Cuori in Atlantide; per quest’ultimo film ha ricevuto critiche lusinghiere e ha ottenuto uno Young Artist Award. In seguito lavora in alcune serie TV come Taken e Huff con Hank Azaria. Nel 2006 fa parte del cast del film di Nick Cassavetes Alpha Dog. Nel 2007 è il protagonista di una commedia sui problemi adolescenziali, in cui collabora con l’attore Robert Downey Jr. nel film Charlie Bartlett. Nel 2009 viene scritturato in due film importanti: interpreta il ruolo di Pavel Chekov nell’undicesimo film di Star Trek, prodotto e diretto da J. J. Abrams, e il ruolo di Kyle Reese in Terminator Salvation di McG. In seguito presta la voce al personaggio di Tontolone nel film in tecnica mista dedicato ai Puffi, e intitolato per l’appunto I Puffi, uscito nel 2011. Successivamente riprende il ruolo di Pavel Chekov in Into Darkness – Star Trek (2013) e Star Trek Beyond che uscirà, postumo, nelle sale americane il prossimo 22 luglio 2016.

L’attore di origini russe è rimasto ucciso in un incidente stradale, ha confermato all’Associated Press la sua agente, Jennifer Allen. Il corpo senza vita di Yelchin è stato trovato la mattina del 19 giugno 2016, incastrato tra la sua automobile e una cassetta della posta in mattoni, all’esterno della sua villa nella San Fernando Valley. La strada che conduce alla sua villa è su un piano inclinato e l’auto era in folle e con il motore acceso al momento del ritrovamento. L’attore era atteso dai suoi amici alle prove di uno spettacolo: quando non lo hanno visto arrivare, sono andati a casa sua e l’hanno trovato morto.

Non è una bella notizia per i fan di Star Trek, che ora avranno in cielo, una nuova giovane stella che avrebbe potuto dare una grande spinta al rinnovo della saga per le nuove generazioni.

 

Gianluca Falletta
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Categories:   Articoli, Cinema & Tv

Comments

 

 

No, thanks!