Satyrnet.it

Menu

Ludika 1243 – ed. 2017

LUDIKA 1243

Il quartiere medievale di San Pellegrino, il più antico della città di Viterbo, ospita dal 5 al 9 luglio, un appuntamento ormai fisso per l’estate della Tuscia, Ludika 1243, manifestazione che ha la sua peculiarità nella capacità di legare ad una giocosa ricostruzione storica, numerose attività culturali e ludiche che coinvolgono i visitatori rendendoli, più che spettatori, veri protagonisti insieme a giocolieri, artisti di strada, saltimbanchi, attori che dedicano la propria attività artistica allo studio delle tecniche di spettacolo che riempivano le piazze del Medioevo, e che ripropongono in quelle stesse piazze al giorno d’oggi.

Ispiratore di Ludika 1243 è l’episodio storico che si svolse proprio nel 1243 a Viterbo: l’assedio dell’Imperatore Federico II di Svevia. La battaglia campale, cuore della manifestazione, è la rievocazione giocosa di questo episodio d’arme, l’evento che esprime la poetica di Ludika: unire l’aspetto culturale e storico della rievocazione con quello goliardico e ludico. Come ogni anno, i Guelfi comandati dal Capitano del Popolo, il cardinale Raniero Capocci, e i ghibellini dell’Imperatore Federico II si scontreranno in tenzone alle porte della Città di Viterbo. I visitatori più “coraggiosi” possono partecipare alla pugna iscrivendosi presso lo Stand Informazioni in Piazza San Carluccio durante tutto il corso della manifestazione, e sottoporsi al breve addestramento di base presso la piazza d’Arme del proprio schieramento, dove imparare le regole del gioco e iniziare la preparazione alla battaglia.

Dagli esordi Ludika 1243 ha l’obiettivo di dare valore e memoria a moltissimi diversi usi e costumi antichi, ricostruendone in particolare lo spirito, soprattutto per ciò che riguarda l’intrattenimento, la festa, il gioco. Consuetudine della manifestazione sono infatti i tradizionali giochi in legno esposti su tutta la piazza principale, piazza S.Carluccio, a disposizione di chiunque voglia imparare a conoscere questi passatempi festivi di un’altra epoca e scoprire quanto siano tutti incredibilmente avvincenti anche oggi, a distanza di secoli. Questa continuità viene espressa anche attraverso la ludoteca, allestita all’interno del chiostro di piazza S.Carluccio, con una selezione di giochi da tavolo moderni, anche questi a disposizione del pubblico. La Taverna Medievale è il luogo perfetto per i momenti di pausa dalle attività della manifestazione, senza rinuncia all’atmosfera storica: la locanda, infatti, propone un menù composto dalle vere ricette del 1200, servito sotto le stelle.Da quest’anno è disponibile anche un menù vegano.

Nel Chiostro di S. Maria Nuova sarà possibile divertirsi insieme ad Arlecchino, Pulcinella, e le altre maschere tradizionali italiane, con il Festival Internazionale di Commedia dell’Arte. Durante la manifestazione medievale un ricco palinsesto di passeggiate alla scoperta del quartiere San Pellegrino con gli incontri ed i racconti dei personaggi del 1200 soddisferà i più curiosi. La manifestazione è organizzata dall’Associazione La Tana degli Orchi in collaborazione con il gruppo Elish, il Teatro di Ricerca Antropologica Ygramul, e con l’ausilio di diverse realtà associative di ricostruzione storica e le principali associazioni culturali ludiche giovanili di tutta la regione Lazio. La direzione artistica è di Vania Castefranchi e Serenella Bovi.

Per informazioni e contatti visita il sito ufficiale o la pagina Facebook.

La Tana degli Orchi nasce come libera associazione di appassionati di giochi da tavolo, giochi di ruolo e simulazione di battaglie in scala (wargames) il 12 luglio 1994 aprendo una sua propria sede di gioco in Via Fattungheri, 4 a Viterbo, allo scopo di fornire il giusto spazio, visto come luogo ideale di incontro e socializzazione, per giovani e meno giovani attraverso lo strumento del gioco. Negli anni, al consueto spazio ludico della sede primigenia, si è aggiunto al gusto del gioco storico e di quello dal vivo quello per la rievocazione e del teatro di strada che hanno portato l’associazione ad essere sempre più protagonista sul territorio nell’organizzazione di eventi di intrattenimento e culturali volti a mostrare come l’aspetto ludico si possa trasformare in quello di educazione non formale, dove comunque l’elemento centrale permane il gioco. Per maggiori info visitare il sito: http://www.latanadegliorchi.it

Gianluca Falletta
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Categories:   Articoli, Eventi

Comments

 

 

No, thanks!