Satyrnet.it

La Trilogia de “Le Reliquie dei Templari”

La Trilogia de “Le Reliquie dei Templari” porterà il lettore nei meandri di alcune delle più belle cattedrali del mondo, a caccia di misteri secolari che non hanno ancora trovato una risposta. L’arca dell’Alleanza, La Sacra Sindone e il Santo Graal non saranno più un mistero. Questa trilogia di romanzi ripercorre la storia di queste reliquie e presenta un’ipotesi inedita riguardante le origini di ognuna delle reliquie “minori” e il modo in cui, un tempo, secoli e secoli or sono, si trovavano a Costantinopoli probabilmente come frammenti di un unico telo più grande, delle stesse dimensioni della Sacra Sindone.

 

La chiave di Salomone 

La dinamica della morte del professor Lunardi, docente all’università di Modena, e della giovane Irene, perito tecnico della sovrintendenza per i beni culturali di Bologna, porta tutti a pensare che si sia trattato di un incidente. L’accaduto però, attira nella tranquilla città emiliana il giovane e apparentemente sprovveduto Marco, che, per oscure ragioni, sembra non credere alla teoria dell’incidente e comincia a indagare sulle attività delle due vittime, incentrate sullo studio del duomo di Modena e di uno strano manoscritto custodito nella biblioteca capitolare del Duomo. Coadiuvato dalla giovane e attraente Paola, conosciuta durante un incontro di lavoro, riesce a condurre in maniera proficua le indagini, che lo portano alla scoperta di un’enigmatica frase celata tra le righe del manoscritto, la quale sembra indicare che qualcosa di misterioso sia nascosto tra i sepolcri della chiesa di Santa Maria Novella a Firenze.
 

Il mistero della Sindone

Durante una tranquilla notte, i teli che hanno fatto parte del corredo sepolcrale di Cristo vengono trafugati dalle cattedrali in cui sono custoditi da secoli. La Sacra Sindone a Torino, il Volto Santo a Manoppello, il Sudario a Oviedo, la Santa Cuffia a Cahors, i Sacri Teli a Kornelimunster e il Santo Sudario a Carcassonne. Nessuno viene risparmiato. Dietro i furti, lo zampino di una misteriosa setta che decide di farli analizzare in gran segreto per svelare il mistero che avvolge i teli. Saranno mossi da semplice desiderio di sapere o avranno in mente qualcosa di più macabro? Il Gran Maestro dell’Ordine dei Templari richiama al castello i suoi uomini migliori per mettersi sulle tracce dei teli scomparsi. Marco, ritiratosi a vita privata per coltivare l’amore che prova per Paola; Elisa, addestrata in gran segreto dal professor Lunardi, membro influente dell’Ordine, scomparso in circostanze poco chiare; Aldo e Stefano, veterani dell’Ordine del Tempio; Antonio, Lorenzo e Giovanna, giovani reclute al termine del loro addestramento. Tutti iniziati all’arte degli assassini, addestrati alle pratiche dello spionaggio e del sapere esoterico. Aiutati da Lamech, ex mercenario convertitosi a spia papale e ostacolati da Sigmund, un enigmatico negromante straordinariamente affascinato dai reperti di Girolamo Segato, i protagonisti raggiungono il luogo in cui sta per consumarsi un incredibile e macabro sacrificio. La profezia di Nostradamus sta per avverarsi. Alcuni medici e studiosi vengono rapiti e chiamati a comporre un team ad hoc con il solo obiettivo di scoprire la verità sui Sacri Teli. Le ricerche portano ad una conclusione del tutto inaspettata: la Sacra Sindone è autentica, ma con essa, anche tutti gli altri teli. Il professor Morcaldi, esperto di datazioni al radiocarbonio, scopre attraverso quale processo si è formata l’immagine di un uomo crocifisso sul telo di lino; finalmente la verità sta per venire a galla. Inganni, tradimenti e colpi di scena si susseguono in un romanzo che vede come teatri degli scontri alcuni tra i più suggestivi luoghi d’Europa. Riusciranno mai, i protagonisti, a riconsegnare le Sacre Reliquie ai legittimi proprietari? Sarà pronta l’umanità a scoprire attraverso quale processo si è formata l’immagine impressa sul più venerato e osannato telo sepolcrale di Cristo? Ma ancora di più, sarà pronta l’umanità a scoprire qual è il nesso tra la Sacra Sindone e il famigerato Santo Graal?

Alabastros Cratir

Dopo secoli di ricerche attraverso l’Europa, l’importante rivelazione… Il Santo Graal, la meravigliosa reliquia che intere generazioni hanno cercato in lungo e in largo per il mondo si trova in Italia…scorpi dove! Davanti agli occhi di tutti per secoli…troppo ciechi per poterlo vedere. Il romanzo Alabastros Cratir rivela il luogo esatto in cui si trova il Graal e ne ricostruisce i 2000 anni di storia. Terzo e ultimo capitolo della trilogia “Le reliquie dei Templari” ci pone di fronte ad alcune domande: Come finì il sangue di Cristo in quel vaso di alabastro? Come quel vaso diventò il famigerato Santo Graal? Dove si trova oggi quel vaso? Davanti agli occhi di tutti per secoli…troppo ciechi per poterlo vedere.

 

Lanfranco Pesci nasce sulle colline senesi nel 1982 e si laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Torino. Nella magica città piemontese scopre il suo interesse per il mistero e comincia a svolgere ricerche a titolo puramente personale sulle reliquie legate al mondo cristiano e alla Passione di Cristo. Le ricerche lo porteranno a formulare un’ipotesi tutt’altro che scontata sulla reale essenza del Santo Graal. Dopo l’esperienza con i thriller storici della Trilogia “Le Reliquie dei Templari” si sta cimentando nella scrittura di una saga fantasy incentrata sulla magia e sull’eterna guerra tra il bene e il male, dal titolo Grimori Saga, di cui è già stato pubblicato il primo volume IL Il Risveglio del Male. Un romanzo fantasy che ti condurrà in un mondo magico che si trova proprio attorno a te, dove i protagonisti si scontreranno in una lotta all’ultimo sangue per il controllo dell’umanità. 

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa

C'è un mondo intero, c'è cultura, c'è Sapere, ci sono decine di migliaia di appassionati che come noi vogliono crescere senza però abbandonare il sorriso e la capacità di sognare.
Satyrnet.it vuole aiutare tutte le aziende che si occupano di "NERD" a comunicare i propri prodotti, le proprie iniziative e i propri eventi: se volete inviare il vostro comunicato stampa per una pronta condivisione sul nostro network, l'indirizzo è press@satyrnet.it!
Aspettiamo le vostre idee!

Aggiungi commento

Invia il tuo articolo

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti