Satyrnet.it

Lake of Fire: Alien incontra Il nome della rosa

In Lake of Fire, il graphic novel scritto da Nathan Fairbairn, disegnato da Matt Smith, pubblicato in Italia da saldaPress, gli autori hanno preso le atmosfere di Alien, il capolavoro di Ridley Scott, e le hanno ibridate con quelle di Il nome della rosa.

Immaginate, in altre parole, di innestare una storia di mostri alieni su quella della Crociata contro gli Albigesi del 1220 e vi sarete fatti almeno parzialmente un’idea di Lake of Fire (pagg. 168, euro 24.90), il nuovo, avventuroso e splendido graphic novel scritto da Nathan Fairbairn, disegnato da Matt Smith e in uscita venerdì 15 giugno per saldaPress.

A confermare la qualità del volume sono anche le parole di Robert Kirkman: “Lake of fire è pieno di bei personaggi”, ha detto l’autore di The Walking Dead e Oblivion Song, “ed è impossibile decidere chi tra Nathan Fairbairn e Matt Smith abbia lavorato meglio”.

E allora cosa racconta Lake of Fire?

La storia di Theo e Hugh, due ragazzi che hanno deciso di unirsi alle truppe del signore di Montfort per combattere la Crociata contro gli Albigesi. La loro scelta, però, non è condivisa dalla madre di Theo, che ha mandato il Conte Henri a riportarli a casa. Le cose si metteranno altrimenti, perché il signore di Montfort decide di mandarli in un villaggio a caso, accompagnati da un cavaliere dalla lunga esperienza – e difficile da gestire – e da alcuni monaci, con l’intenzione di liberarsene per un po’. Un posto apparentemente insignificante, ma è lì che invece si annida il pericolo peggiore: mostruosi e demoniaci predatori venuti da chissà dove che hanno già ucciso diversi civili e non vedono l’ora di scatenarsi anche contro soldati e religiosi.

Lake of Fire, che Kieron Gillen (Phonogram e The Wicked + The Divine) ha definito “senzaltro il miglior film dazione su carta di questanno”, ha tutte le carte in regola per diventare un fumetto di culto, per la straordinaria abilità con cui gli autori hanno mescolato storia, azione, horror e fantascienza, divertendo il lettore dalla prima all’ultima pagina. Il volume cartonato di grande formato, contiene tutte le cover regular e variant dei singoli numeri americani e gli studi dei personaggi di Matt Smith.

Enrico Ruocco

Enrico Ruocco

Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE.
In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET.
Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI. Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO…
Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti per: Satyrnet

* = campo richiesto!

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti

[mc4wp_form id=”119273″]