Da tempi lontanissimi il ferro, simbolo della potenza e della forza, viene lavorato e trasformato per dare vita ad oggetti dalle mille fisionomie. Particolarmente attenti alle infinite possibilità che questa lavorazione artigianale permette, la forgia “Ferro Battuto” di Lorenzo Martelli unisce affidabilità, innovazione e conoscenze tecniche, vantando un’esperienza di svariati anni e partecipazioni a mostre prestigiose (tra le altre: Artigianato e Palazzo, Palazzo Corsini Firenze..Italian Life Style, Dubai..) e a competizioni importanti (World Forging Championship, Stia 2007 2009 e 2011).

La materia fredda si anima e si vivifica sotto i fendenti rudi ma carichi di sentimento e passione, generando articoli eterni e unici in quanto completamente lavorati a mano.  La completa forgiatura e lavorazione a mano, permettono alla forgia di dare vita a qualunque progetto in ferro battuto alternando uno stile antico e tradizionale ad uno moderno e innovativo, variando le misure, il disegno e la decorazione su necessità o richieste del cliente.

Tra le opere eccezionali di Ferro Battuto non possono mancare le spade iconiche tratte dalle saghe che tutti noi nerd amiamo!

The Sword of Power. La Spada del Potere 

La spada del potere è una spada leggendaria apparsa inizialmente nella linea di giocattoli dei Masters of the Universe, per poi essere presente anche in tutti gli adattamenti successivi, sia fumettistici, sia animati, e anche nel film dal vivo. Nella forma originale inglese il nome è The Sword of Power o Power Sword. La spada del potere è la più importante arma impugnata dall’eroico He-Man. La spada racchiude tutti i poteri del castello di Grayskull, dove è custodita dalla Maga del castello di Grayskull che la darà al Principe di Eternia Adam. Grazie ai poteri della spada e pronunciando la celeberrima frase “per il potere di Grayskull” il principe Adam sarà in grado di trasformarsi in He-Man, il suo alter ego con una strepitosa forza muscolare, per proteggere il suo pianeta Eternia dal dominio del malvagio Skeletor.

La Spada di Skeletor 

Skeletor è un personaggio creato da Mattel nel 1981 per la linea di giocattoli dei Masters of the universe, l’acerrimo nemico di He-Man e il principale antagonista della serie. Mira a conquistare il castello di Grayskull così da poterne carpire gli antichi segreti, che lo renderebbero inarrestabile e in grado di conquistare Eternia. Nelle prime apparizioni Skeletor non era un signore demoniaco temuto da tutti, in quanto il suo aspetto ritrae sì un cattivo, ma non un demone impossibile da sconfiggere. Successivamente la sua figura è molto più cupa e inquietante…un personaggio realmente malvagio e dai tratti demoniaci. Nelle scene di combattimento nel cartone, Skeletor fa spesso sfoggio di enormi poteri distruttivi…è uno stregone molto potente e uno spadaccino di bravura tale da riuscire a tener testa persino a He-Man.

The Sword of Omens. La Spada dei Presagi 

Il leader dei Thundercats, Lion-O è in possesso della potente Spada dei Presagi (Sword Of Omens). Incastonato in essa vi è l’Occhio di Thundera, la fonte del potere dei Thundercats. Quando è in difficoltà Lion-O può chiamare gli altri Thundercats lanciando nel cielo il segnale Thundercat proprio grazie alla spada. La spada è inoltre in grado di dare la “vista oltre la vista”, dando il potere di prevedere il pericolo prima che esso si verifichi.

The Sword in the Stone. La Spada nella Roccia 

La spada nella roccia è l’arma che nella leggenda arturiana solo il re legittimo della Gran Bretagna può estrarre dalla roccia, talvolta associata a Excalibur.  Nel celebre film di animazione della Walt Disney si narra che nell’Inghilterra del VI secolo, in cui vi sono molti cavalieri bravi ed audaci, il re Uther Pendragon muore senza aver lasciato un erede al trono. Senza un re, il regno sembra destinato ad essere lacerato dalla guerra, quando, improvvisamente, si verifica un prodigio: a Londra, dal nulla, appare la “spada nella roccia”, una spada conficcata in un’incudine con una scritta che proclama che “chiunque estrarrà questa spada da questa roccia e da questa incudine sarà di diritto re d’Inghilterra”. In molti provano ad estrarre la spada, ma nessuno riesce a smuoverla neppure di un centimetro, e la spada alla fine viene dimenticata mentre l’Inghilterra sprofonda nei secoli bui. Molti anni dopo, Artù ( un orfano di 12 anni chiamato comunemente Semola ) riesce ad estrarla e viene proclamato da tutti i cavalieri “Viva Re Artù!” , mentre la folla si inginocchia davanti a lui. Merlino dice al ragazzo che egli guiderà i cavalieri della Tavola Rotonda, diventando una grande leggenda ed una figura molto popolare nella letteratura e nel cinema ( anche se ovviamente a quell’epoca nessuno sa cosa sia il cinema ) .

 

Per scoprire tutte le splendide creazioni di questa forgia davvero nerd basta collegarsi al sito ufficiale (martelliferrobattuto.com) o alla pagina facebook (facebook.com/ferro.battuto.Martelli). Se volete andare a trovarre Martelli Ferro Battuto, la forgia è in via Rapezzi 21 a Prato; per contattarla vi consigliamo +39 057432382 e info@martelliferrobattuto.com.

Gianluca Falletta
Seguimi
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)