Satyrnet.it

Jumanji: The Next Level

In Jumanji: The Next Level la gang è tornata ma il gioco è cambiato. Rientrati in Jumanji per salvare uno dei loro, i giocatori scoprono che nulla è come avevano previsto. Per sopravvivere al gioco più pericoloso del mondo i protagonisti dovranno affrontare zone sconosciute e inesplorate: dagli aridi deserti fino alle montagne innevate. con Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart, Karen Gillan, Nick Jonas, Danny DeVito e Danny Glover.

Nel 2019, tre anni dopo la loro avventura nel gioco Jumanji, Spencer Gilpin, Anthony Johnson, Martha Kaply e Bethany Walker conducono vite migliori. Dopo essersi separati per seguire la propria strada, il gruppo decide di organizzare un brunch di riunione a Brantford, sebbene Spencer sia preoccupato per l’incontro, poiché lui e Martha si sono presi una pausa. Durante la sua prima notte a Brantford, comincia a considerare il tempo passato all’interno di Jumanji come ciò che gli ha dato un reale scopo e riflette sul voler tornare dentro al gioco. Il giorno seguente, i suoi amici, preoccupati della sua assenza, vanno a casa sua e lì incontrando il nonno di Spencer, Eddie, che si sta riprendendo dall’operazione chirurgica all’anca e l’ex amico di Eddie, Milo Walker, che gli sta facendo visita per un motivo sconosciuto. Il gruppo setaccia la casa e scopre che Spencer ha deliberatamente tenuto e riparato i pezzi rotti della cartuccia Jumanji. Sospettando che sia rientrato nel gioco, i suoi amici decidono di seguirlo. Tuttavia, la cartuccia non funziona correttamente, risucchiando Anthony e Martha, insieme con Eddie e Milo, ma non Bethany, costringendola a contattare il giocatore di Jumanji Alex Vreeke, loro vecchio amico, per chiedere aiuto. All’interno del gioco, Martha si ritrova insieme con il suo avatar Ruby Roundhouse, tuttavia Anthony finisce a impersonare l’avatar di Bethany, il professor Sheldon Oberon, mentre Eddie diventa l’avatar di Spencer, il Dr. Smolder Bravestone, e Milo diventa l’avatar di Anthony, Franklin “Topo” Finbar. Dopo che a Eddie e Milo sono state spiegate le regole del gioco, il gruppo incomincia a cercare Spencer e il suo avatar, tuttavia esso incontra il personaggio non giocante Nigel Billingsley, che li informa che il gioco è cambiato dopo il suo ultimo utilizzo. Una volta ritrovato il gruppo, Nigel spiega che al fine di lasciare Jumanji, esso deve sconfiggere il signore della guerra Jurgen il bruto, l’assassino dei genitori di Bravestone, e recuperare da lui una collana con una gemma denominata il Cuore del Falco, la quale è causa di una siccità avendo privato la pietra della luce del sole. Catapultato nel primo livello chiamato “Dune”, durante il quale apprendono che i loro avatar hanno nuovi punti di forza e di debolezza, il gruppo si imbatte in una mandria di struzzi dalla quale riesce a fuggire grazie all’utilizzo di un veicolo ritrovato nel deserto. In seguito giungono a una piccola città dove incontrano una ladra chiamata Ming Piedelesto che scoprono essere l’avatar di Spencer. Egli incolpa sé stesso per aver causato al gruppo tanti problemi, e poi decide di unirsi a loro per fuggire dal gioco. Cercando di fuggire dalla città, il gruppo incontra l’ex amante di Bravestone, definita come una sua vecchia “fiamma”, la quale conduce indirettamente Ruby e Sheldon al frutto che stavano cercando, la bacca di Jumanji, un oggetto di gioco sospeso sopra una pozza di acqua verde brillante che consente ai giocatori di scambiare il proprio avatar con quello di un altro giocatore. Tuttavia, il gruppo si ritrova in balia di nuovi problemi da superare, in quanto il marito dell’ex amante di Bravestone, Switchblade, li attacca. Essi riescono a seminarlo e riprendere il cammino, durante il quale Eddie accusa Milo di essersi lasciato alle spalle tutto ciò che avevano fatto insieme, e gli rivela che la loro amicizia si è conclusa quando il loro ristorante è stato venduto ed Eddie costretto al pensionamento. Poco dopo essere fuggito da un esercito di mandrilli, il gruppo si ritrova riunito a Bethany, oltre che ad Alex che arriva con il suo avatar, Jefferson “Idrovolante” McDonough, mentre Bethany arriva con un nuovo avatar chiamato Ciclone, un cavallo nero, il cui linguaggio può essere compreso solo da Finbar. Lavorando insieme, trovano un fiume con la stessa acqua presente nella città, permettendo a Spencer, Bethany e Anthony di diventare i loro avatar originali, mentre Eddie e Milo finiscono rispettivamente come Ming e Ciclone. Poco dopo aver cambiato personaggio, il gruppo si trova catturato dai mercenari di Jurgen e portato alla sua fortezza. Per fuggire, Anthony e Bethany distraggono i mercenari, mentre Spencer, Martha e Alex salvano Eddie e Milo. Quando gli altri si occupano degli uomini di Jurgen, Spencer insegue Jurgen sul suo dirigibile e combatte con lui. Scoprendo che Ciclone possiede delle ali, Milo ed Eddie lavorano insieme per salvare Spencer e recuperare il Cuore del Falco da Jurgen, che viene lasciato precipitare verso la sua morte. Con la collana recuperata, il trio la espone alla luce del sole e salva la terra, permettendo al gruppo di tornare a casa. Tuttavia, Milo rivela che stava morendo di un male incurabile nel mondo reale e decide di rimanere dentro al videogioco per proteggere Jumanji, rivelando che è venuto a trovare Eddie per chiarire il loro dissidio insieme con lui. Al suo ritorno, Spencer decide di insegnare a suo nonno a giocare ai videogiochi, mentre Eddie convince la proprietaria del suo vecchio ristorante (Nora Shepherd, la zia di Judy e Peter nel primo film) ad assumerlo come manager usando la “Bollente intensità”, una delle abilità di Bravestone. Intanto Spencer e i suoi amici lo visitano per il loro brunch di riunione. In una scena a metà dei crediti, il tecnico del riscaldamento assunto dalla madre di Spencer, arrivato nel seminterrato, viene attratto dalla vecchia console di gioco e incomincia ad armeggiare con essa. Di nuovo al ristorante, Spencer, Fridge, Martha e Bethany assistono a uno stormo di struzzi che passa davanti al locale, suggerendo che il gioco è stato scatenato nel mondo reale.

Dopo l’uscita del film Jumanji: Welcome to the Jungle, Dwayne Johnson, Jack Black e Nick Jonas avevano discusso in alcune interviste di un possibile sequel, inclusa la possibilità che il film esplorasse le origini del gioco. Karen Gillan aveva anche detto che il finale alternativo di Welcome to the Jungle avrebbe lasciato la porta aperta a un altro film. Nel febbraio 2018, è stato annunciato che Kasdan avrebbe diretto il sequel, con Rosenberg e Pinkner alle prese nuovamente con la sceneggiatura e il ritorno di Johnson, Hart, Black e Gillan nei loro ruoli. Nel luglio 2019, il titolo del film è stato ufficializzato come Jumanji: The Next Level. Nel gennaio 2019, Awkwafina, Danny DeVito e Danny Glover si sono uniti al cast. Nel febbraio 2019, è stato annunciato che Alex Wolff, Ser’Darius Blain, Madison Iseman, Morgan Turner e Nick Jonas avrebbero ripreso i loro ruoli. Nel marzo 2019, Dania Ramirez si è unita al cast del film. Nello stesso mese, è stato annunciato il ritorno di Rhys Darby e nel maggio 2019 quello di Colin Hanks.Le riprese sono incominciate il 21 gennaio 2019 e hanno avuto luogo ad Atlanta, New Mexico, Calgary, Fortress Mountain Resort e Hawaii prima di concludersi l’11 maggio.

Il budget del film è stato di 125 milioni di dollari. Jumanji: The Next Level ha incassato $320 milioni negli Stati Uniti e in Canada e $479 milioni in altri territori (In Italia il film ha incassato 12.3 milioni di euro), per un totale mondiale di $800 milioni. Negli Stati Uniti e in Canada, Jumanji: The Next Level è uscito insieme a Black Christmas e Richard Jewell, ha guadagnato 55 milioni di dollari da 4 160 cinema nel suo weekend di apertura. Ha esordito con $59,3 milioni, superando il botteghino prestabilito. Ha guadagnato $26,5 milioni nel suo secondo fine settimana, finendo secondo dietro a Star Wars: L’ascesa di Skywalker. 

Enrico Ruocco

Enrico Ruocco

Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE.
In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET.
Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI. Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO…
Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.

Aggiungi commento

Invia il tuo articolo

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti