Satyrnet.it

Menu

Ilaria – Ilarypichu, giovane cosplayer con grande futuro

Nel nostro tour creativo nei giovani cosplayer italiani oggi è il turno della talentuosa Ilaria Bruneleschi, in arte ilarypichu, una neofita di questo mondo ma non per questo non degna di nota! Ilaria si è appassionata al cosplay, relativamente tardi in confronto alla sua passione per i videogiochi ed la cultura giapponese. La nascita di questo nickname non è spettacolare: lei ha sempre avuto tre nickname, di cui uno un po’ troppo imbarazzante, ed uno che non riteneva adatto. Nacque in maniera molto semplice, all’epoca il suo pokemon non leggendario preferito era Pichu, da qui ilarypichu.

Affrontando per la prima volta il Cosplay, Ilaria è partita in maniera soft, poi dopo poco alla volta, ha cominciato a sentire la necessità di impegnarsi sempre di più per portare risultati per lei soddisfacenti. La prima volta che decise di fare un cosplay, nacque come una “scommessa” tra lei e il suo attuale ragazzo. Erano anni che lei faceva teatro ma non aveva mai trovato il coraggio di entrare in questo mondo, allora lui le diede un piccolo incentivo e da lì non si è più fermata. Nella sua breve ma affascinante carriera cosplay, Ilaria ha realizzato circa 20 cosplay, non tutti realizzati da lei, anzi molti li ha solo modificati o resi suoi.

Per la realizzazione di costume o accessori, Ilaria sta provando a crearseli da sola poco alla volta, ha cominciato prima dalle parrucche, poi ha provato coi piccoli accessori o dettagli importanti per il personaggio o per il servizio fotografico, infine pare stia provando a cucire il suo primo cosplay negli ultimi tempi, con il cappotto di Xion da Kingdom Hearts 358/2 days.

Il cosplay essendo diventato un fenomeno mondiale, sicuramente può essere “utilizzato” in varie maniere, chi come tramite per trasmettere la sua passione verso il personaggio o la serie da cui proviene o la sua creatività, o come una dimostrazione delle proprie capacità. Sicuramente ci sarà qualcuno che invece “sfrutta” il cosplay solo per soldi e senza passione, ma lei non ritiene di essere nessuno per giudicare, anzi. Ilaria è comunque d’accordo con chi guadagna tramite il cosplay, anzi lei è la prima che, nel suo stile, vende servizi fotografici, o scatti o magari anche solo cosplay che, per un motivo o per un altro, non porterà più. Anzi non comprende da dove venga tutto questo odio ed aggressività in merito. Il cosplay è una passione dispendiosa sia di tempo che di materiali e quindi economicamente. Riuscire a dare dei prodotti a coloro che la seguono, secondo lei è anche un piacere per loro, perché spesso capita che qualcuno che si è innamorato dei tuoi lavori voglia supportarti, è poi compito del cosplayer ringraziare.

Per quanto riguardo il concetto creativo di “original cosplay / original character”, Ilaria non si è ancora cimentata in questa esperienza creativa  ma sta pensando di prepararne uno, soprattutto per dei personaggi di una campagna di D&D che porta su Twitch. Lei non è contro, anzi è comunque un espressione della propria creatività. Magari non ti riconosceranno in molti, ma non è quello un tassello di vitale importanza nel cosplay.

Sfortunatamente, è normale che la gente critichi i tuoi lavori, a prescindere che siano belli o brutti, dettagliati o minimal. Pensa sia capitato un po’ a chiunque soprattutto sui social di ricevere commenti sgradevoli o opinioni non richieste, lei pensa sia necessario imparare a gestirli e a dargli il giusto peso.

Ilaria è sempre stata una persona creativa, provava ad incanalare la sua energia in varie forme di arte, il disegno, il teatro e col tempo ha trovato anche il cosplay, che sicuramente la scervella molto. Ultimamente anche tramite il cosplay e la sua passione per la cultura giapponese, ha deciso di voler mettersi alla prova e provare a realizzare un suo grande sogno, diventare una doppiatrice.

Secondo Ilaria, purtroppo, “Parlare di eventi nel 2021 è un po’ come descrivere un lontano ricordo“: la giovane Ilarypichu aveva l’abitudine di partecipare a quelli che riusciva, “a portata di mano” non essendo munita di patente. In particolare era affezionata a più conosciute e vicine alla sua zona come il Rimini Comix o il Lucca Comics & Games, andava spesso al Nerd Show di Bologna ed alcune volte a Milano. Non ha ancora avuto l’occasione di andare a Roma o al Festival del Fumetto Novegro, ma è molto speranzosa nel futuro!

Ilaria pare super carica in merito ai consigli da dare a chi si appresta a intraprendere questa carriera artistica, infatti ne elenca qualcuno:

“Date sempre del vostro meglio, con le vostre capacità, soprattutto all’inizio”

“Accettate le critiche costruttive e in maniera non distruttiva, notate i vostri pregi e difetti, e provate a migliorare!”

“NON criticatevi solo perché non siete a livelli assurdi, datevi tempo ed esperienze”

“Non sottovalutate quanto valore possano avere i dettagli o la corretta interpretazione di un personaggio”

“Se avete bisogno di aiuti o suggerimenti, chiedete ad amici o coloro che magari stimate come cosplayer/propmaker/ecc”

Ma ha insistito su un punto cardine:

“Divertitevi”

Inoltre, nella nostra chiacchierata digitale, Ilaria vuole ringraziare di cuore tutti coloro che sono arrivati fino a qui per leggere la sua esperienza e carpire la sua opinione ♡. Nel caso qualcuno volesse farle domande, specifica che è super disponibile e che consiglia Instagram, visto che FB spesso le nasconde le chat TwT. Per i curiosi o coloro che non conoscono i suoi lavori, ecco i link dei suoi social:

Gianluca Falletta
Seguimi

Categories:   COSPLAY

Comments

 

 

No, thanks!