Satyrnet.it

Menu

Hi*Five, nuovo manga italiano

oggi
Mangasenpai è una casa editrice nata nel 2013
per dare forma e corpo ad una ‘new wave’ del mercato italiano del fumetto. Per offrire ai tanti disegnatori che seguono “la via del manga” una bandiera sotto la quale pubblicare. Una realtà dunque che vuole dar spazio a tutti i “nostri” giovani e talentuosi mangaka. Inizialmente concepito per essere inserito nella collana Love*Me, dedicata all’amore e alle grandi passioni tutte al femminile, Hi*Five! si è guadagnato uno spazio seriale tutto suo.

Un volume all’anno, questo è il piano di battaglia delle due autrici dell’opera, e cioè Sissi Procura (sceneggiatrice) e Marta Bertolotti (disegnatrice)…In una frazione del quartiere di Setagaya di Tokyo, Shimokitazawa, si trova il liceo Fujiwara, sede di un club di musica leggera molto particolare: i componenti infatti hanno formato una boyband, gli Hi-five! Il presidente del club è il diplomatico e intelligente Masao Ishihara, affiancato dalla temibile vicepresidentessa Runa Suzuki, ritenuta da tutti un essere demoniaco. I bellissimi e perfetti Hi-Five sono i beniamini delle studentesse della scuola, che che per tutto il giorno li inseguono alla caccia di un autografo, una news o anche solo di uno sguardo.

Hi-Five! quindi ha tutti gli ingredienti per un tipico manga stereotipato dal taglio prettamente scolastico, ma… se non fosse “ovvio tutto quello che sembra”? Ed infatti in Hi*Five nulla è ovvio, nulla è scontato e niente è lasciato al caso, a cominciare dalle ambientazioni, le divise, e le abitudini rappresentate nel fumetto, tutte studiate e verificate. Per non parlare della comicità mai telefonata, o delle battute, sempre fresche e a tono, una commedia divertente e a (pochi) tratti romantici. Quindi la domanda è: cosa si cela veramente dietro gli Hi-Five? Potete iniziare a leggere il capitolo “0” a questo link: http://www.mangasenpai.it/hifive-volume-1/

Per ultertiori info

http://www.mangasenpai.it/

https://www.facebook.com/MangasenpaiEdizioni

Gianluca Falletta
Seguimi

Categories:   Articoli, AULAMANGA

Comments

 

 

No, thanks!