Satyrnet.it

Menu

Hercules: The Legendary Journeys

«Questa è la storia di un tempo lontanissimo, il tempo dei miti e delle leggende: gli antichi Dei erano crudeli e meschini. Soltanto un uomo osò sfidare la loro potenza: Hercules. Hercules era in possesso di una forza sconosciuta sulla Terra, una forza superata solo dal suo coraggio, ma dovunque andasse era perseguitato dalla matrigna, Giunone, la potentissima regina degli Dei. L’eterna ossessione di Giunone era quella di annientare Hercules: lui era la testimonianza  vivente dell’infedeltà di Giove. Finché degli esseri umani avessero invocato aiuto, c’era un uomo sempre pronto a correre in loro soccorso incurante delle difficoltà: Hercules. »
Hercules: The Legendary Journeys è una serie TV americana. È stata prodotta dal 1995 al 1999 ed è vagamente basata sui racconti dell’eroe culturale Hercules. Venne prodotta per sei stagioni diventando uno degli show più seguiti nella storia della televisione americana. La serie è stata preceduta da alcuni film Tv andati in onda nel 1994: Hercules e le amazzoni (“Hercules and the Amazon Women”), Hercules e il regno perduto (“Hercules and the Lost Kingdom”), Hercules e il cerchio di fuoco (“Hercules and the Circle of Fire”), Hercules nel regno dei morti (“Hercules in the Underworld”), e Hercules nel labirinto del Minotauro (“Hercules in the Maze of the Minotaur”), usati principalmente per lanciare la serie TV.

 

Ambientato in una fantastica versione della Grecia antica non precisamente localizzata nel tempo, lo show vede come protagonista Kevin Sorbo nei panni di Hercules affiancato da Michael Hurst nei panni dell’amico Iolao. Le vicende narrate riguardano l’intento di Hercules e Iolao di salvare persone, villaggi da mostri, forze del male, egoismo degli dei… Nei primi episodi, come viene menzionato nella sigla, la principale nemica di Hercules era la sua matrigna Era (Giunone), che cercava di distruggerlo servendosi di vari mostri, poiché egli era la testimonianza vivente dell’infedeltà del marito, Giove.

 

In seguito nella serie, il malvagio dio della guerra, Marte, sostituisce Era nel ruolo di principale antagonista. Verso la fine della serie lo stesso Marte viene sostituito nel suo ruolo dal dio malvagio Dahak, il principale nemico di Hercules nella stagione 5 che porta l’eroe a dover recarsi in Babilonia, Scandinavia e Irlanda. Sebbene Giove, il padre di Hercules, sia frequentamente citato dal figlio come un padre trascuratore, l’amore di Zeus per Hercules viene più volte documentato dallo show. In effetti, Hercules è spesso nominato come il “figlio favorito di Giove”. Giove appare parecchie volte nello show, persino per salvare la vita di suo figlio e restituendogli la sua forza sovrumana quando ce ne è bisogno.
 
Hercules, da parte sua, è sempre disponibile ad aiutare il padre quando chiede aiuto e alla fine i due si riappacificano. Nei primi episodi della serie gli dei non avevano forma umana ma si manifestavano attraverso le forze della natura: per esempio Marte si manifestava o tramite la luna o tramite una pozza di sangue oppure in forma mostruosa. Solo in seguito assunsero forma umana.

 

Lo show ha avuto uno spin-off di successo: Xena: Principessa Guerriera, con il quale Hercules condivide alcuni personaggi come Marte (Kevin Tod Smith), Autolico (Bruce Campbell), Salmoneo (Robert Trebor) e Venere (Alexandra Tydings). Entrambi gli show, sebbene prodotti in Nuova Zelanda usando attori principalmente locali, che parlano con un accento americano, sono divenuti di fama mondiale.
admin

Categories:   Cinema & Tv, Glorie Nerd Vintage

Comments

 

 

No, thanks!