Satyrnet.it

Gli appuntamenti “Gamer” di Comicon 2022

Parte il countdown per la nuova edizione di Comicon, il Salone Internazionale del Fumetto e del Gioco di Napoli. ProGaming Italia (PGI), azienda leader nell’organizzazione di eventi dedicati all’Esport, torna con un programma di attività intenso che punta al grande coinvolgimento di tutto il settore Gaming. Durante le 4 giornate della manifestazione, infatti, i player amatoriali avranno la possibilità di diventare i protagonisti di uno dei palchi più importanti d’Italia e di giocare in squadra con i player professionisti più amati.

Con ben 1.250 mq di allestimento del padiglione 6 di Comicon, PGI ha sviluppato l’unico progetto del salone – Esports Area powered by ESL – dedicato interamente al mondo dell’Esport con un palinsesto ricco di appuntamenti imperdibili.  L’area ospiterà anche Euronics – il gruppo italiano leader nella distribuzione di elettrodomestici ed elettronica e Title Sponsor del campionato nazionale di ESL – che accoglierà i visitatori in uno stand di 100 metri quadrati interamente dedicati al gaming di nuova generazione, e Open Fiber, Main Sponsor del campionato e che porterà la connettività a 10 Gigabit a tutta la fiera.

FIFA 2022, Pokémon, Apex Legends e VALORANT: protagonisti delle quattro giornate

Si parte venerdì 22 aprile con FIFA 2022, l’evento dedicato al calcio targato EA, tappa immancabile per tutti gli appassionati di questo sport, sia a livello reale che virtuale. Sviluppata in 4 tornei aperti a tutti coloro che vogliono partecipare, la competizione verrà giocata interamente su PlayStation 5. I quattro vincitori dei rispettivi tornei avranno la possibilità di partecipare a un evento conclusivo che decreterà il super campione di giornata. I momenti salienti saranno commentati da tre cronisti d’eccezione che fanno parte del Team Exeed: il coach della eNazionale FIGC Hollywood285, il pro player FIFA Matteo Ribera e il neo vincitore della eserie A, Obrun.

L’Esports Arena sarà anche teatro del lancio ufficiale della nuova stagione di ESL Italia Championship powered by Euronics, che partirà proprio il 22 aprile. Giunto quest’anno alla sua diciassettesima edizione, si tratta del campionato di riferimento per tutti i giocatori e le squadre italiane che puntano al panorama professionistico del mondo Esport.

Sabato 23 aprile sarà, invece, la giornata dedicata al mondo Pokémon, con showmatch e tornei for fun nell’area Nintendo per conquistare il titolo di Pokémon Unite. Tutti i qualificati si sfideranno in un match top4, capitanati da 4 esponenti d’eccezione: i due pro player KeepRunningTV e Reckonironx contro i content creator Froz3n e Creepy. Il tutto sarà raccontato e commentato dai due famosi caster, Maurizio Carlino e Stefano Rossetto, aka “Il CarlinocolRossetto”. Inoltre, in attesa dalla finale del torneo, si svolgerà un talk condotto dalla community Pokémon Millennium su tutte le novità del settore. 

Si prosegue domenica 24 aprile con Apex Legends. Infatti, presso l’area Open Fiber si svolgeranno panel e approfondimenti sul titolo,insieme a due organizzazioni di pro player tra le più famose – Samsung Morning Stars e Outplayed – e Thomas “HAL_TV” Avallonegiocatore professionista di Quake Live, FPS arena e Apex. 

La giornata conclusiva, lunedì 25 aprile, sarà invece dedicata a VALORANT, il tactical shooter targato Riot Games. Sul palco del Comicon gli appassionati dello sparatutto potranno vivere l’atto conclusivo di una competizione aperta a tutti e valida per la classifica del Circuito Tormenta 2022. La finale del torneo amatoriale sarà raccontata da Grigua e Jjack, idoli amatissimi dalla community e commentatori ufficiali di VALORANT.

Il programma di Napoli Comicon 2022 si sta popolando sempre di più con eventi e panel speciali, confermando la kermesse come una dei più importanti appuntamenti dedicati al mondo dell’intrattenimento a livello nazionale. In una simile cornice non poteva certo mancare PG Esports, tournament organizer leader in Italia, che torna protagonista alla manifestazione partenopea con un’area dedicata e un panel sul palco principale parte del format Twitch In My Shoes, dove si parlerà di diversità, inclusivity e videogiochi. Per quanto riguarda l’esport, l’attrattiva principale sarà sicuramente il Circuito Tormenta, l’insieme delle competizioni di League of Legends aperte a tutti i giocatori non professionisti, che culmineranno con l’attesissima finale dell’evento Baron il 25 aprile. I player amatoriali avranno a loro disposizione 20 postazioni da gaming per sfidarsi al MOBA dei record e testare, finalmente, le proprie capacità anche in una competizione dal vivo.

Nello specifico, il Circuito Tormenta, fiore all’occhiello della scena non professionistica supportata da Riot Games, è strutturato su tre livelli: il primo si chiama Herald e comprende tutti i tornei online organizzati dalle community e supportati da PG. Si tratta di competizioni con cadenza molto frequente, che assegnano, però, un numero esiguo di punti rispetto ai successivi tier. Appena più in alto troviamo Dragon, il contenitore di tutti i match online con cadenza mensile organizzati direttamente da PG Esports mentre, Baron, il livello più alto, conferisce il maggior numero di punti in assoluto e include tutte le competizioni che prevedono una fase finale dal vivo. Per la gioia di tutti i fan, nella giornata di domenica 24 aprile, la fiera si trasformerà nell’arena dove si scontreranno i team per la fase eliminatoria, mentre l’imperdibile finale del Baron sarà lunedì 25 aprile dalle 14.00, con il prezioso commento dei caster Juannetti AceRoxas. Per chi non potrà essere presente direttamente alla manifestazione, nessun problema! Sarà possibile assistere comunque alla finale sul canale Twitch PG_Esports_LoL, permettendo così a tutti di sostenere, anche a distanza, il proprio team preferito.

A sostenere il movimento competitivo amatoriale, anche questa volta, saranno due importanti brand del mondo del food & beverageRed BullMain Partner e parte integrante del Circuito con la competizione 1 vs 1 Red Bull Solo Q e NicNac’s, le inconfondibili “The Double-Crunch-Peanuts”, un altro Main Partner di grande prestigio. La presenza di aziende di questo calibro conferma ancora una volta l’importanza strategica dell’universo dell’esport a livello globale e l’interesse di realtà provenienti da settori diversi a supportare un ecosistema in fortissima espansione: è proprio dalle competizioni amatoriali, infatti, che spesso e volentieri emergono i pro-player del futuro.

PG Esports, ormai da diverso tempo solida realtà nel settore del gaming competitivo, punta ora a intraprendere un nuovo percorso per ampliare i propri orizzonti e entrare in contatto con il gaming a 360°. In quest’ottica l’interessante panel dal titolo “Comunicazione e intrattenimento 2.0: quando il social è per tutti”, si inserirà, il 23 aprile dalle 15 alle 16, all’interno del format Twitch In My Shoes, che animerà il palco principale di Napoli Comicon. Come di consueto, nel corso dello show verranno sviscerate tematiche legate alla diversity in relazione al mondo dei videogiochi, argomento molto caro soprattutto alle generazioni più giovani. Special guest dell’appuntamento saranno Roberta Sorge, alias Ckibe, streamer e Twitch Ambassador, Nennella Esposito, nota Drag Queen e content creator e Josephine Signorelli, a.k.a. Fumettibrutti, fumettista e attivista nota per le sue opere che interpretano la disillusione della generazione a cui appartiene, nello scontro quotidiano con la realtà. Il panel sarà moderato da Emilio Cozzi, giornalista e autore, esperto di gaming e tecnologia.

Non resta che segnarsi sulla mappa e sul calendario tutti gli appuntamenti con PG Esports a Napoli e prepararsi a tre giorni di puro divertimento!

Dopo il grande successo dell’edizione 2020, Red Bull si prepara a far scoprire al vasto pubblico di appassionati i migliori videogiochi indie italiani con il ritorno di Red Bull Indie Forge, l’innovativo progetto dedicato agli studi di sviluppo indipendenti del Paese. L’obiettivo della nuova edizione è offrire un supporto tangibile, tarato sulle reali necessità delle realtà che prenderanno parte all’iniziativa. Lo dimostra l’attività di comunicazione offerta ai vincitori da Red Bull, che comprenderà anche visibilità sui canali social della madrina del progetto, la player Red Bull Sara “Kurolily” Stefanizzi, e la presenza del partner BigRock, novità di questa edizione, che metterà invece a disposizione le competenze dei suoi migliori studenti nel campo della Computer Grafica. Il primo appuntamento da segnare sul calendario per gli sviluppatori è l’apertura ufficiale delle iscrizioni, a questo link, che coinciderà con l’inizio del Napoli Comicon, la più grande fiera del fumetto del Sud Italia in programma da venerdì 22 a lunedì 25 aprile.

Infatti, al Napoli Comicon 2022 sarà impossibile non notare l’impressionante area di Red Bull: il Red Bull Gaming Ground: uno spazio di grande impatto dove il pubblico potrà immergersi nel mondo adrenalinico di Red Bull sfidandosi al videogioco F1 2021 con 10 postazioni dedicate. Chi vincerà le batterie di qualifica si potrà spostare sulle emozionanti play seat, mentre il vincitore assoluto proverà l’esperienza unica di un vero simulatore di F1 sulla livrea di una monoposto Scuderia AlphaTauri. Ma l’esperienza non finisce qui! Ci sarà infatti una monoposto Red Bull Racing (o almeno metà) a disposizione dei fan, con cui il pubblico potrà misurarsi in un gioco di velocità e lavoro di squadra, sperimentando una simulazione di pit-stopRed Bull Indie Forge sarà invece protagonista domenica 24 aprile alle 12.00, con un coinvolgente panel che vedrà la partecipazione della già citata content creator e player Red Bull Sara “Kurolily” StefanizziGiorgio Catania, Developer Relations Manager di IIDEA e la vincitrice della scorsa edizione Fortuna “Axel Fox” Imperatore, game designer e producer, con la moderazione del giornalista di Fanpage.it Marco Paretti. Insieme, i partecipanti al panel daranno ufficialmente il via alle iscrizioni per gli studi di sviluppo. Inoltre, anche uno spazio del Red Bull Gaming Ground sarà dedicato al progetto Indie Forge, per permettere agli appassionati di provare il titolo vincitore del 2021, Freud’s Bones – The Game, e prepararsi alle nuove proposte del 2022.

Il progetto Red Bull Indie Forge si sta ampliando e strutturando sempre di più, in linea con il desiderio dell’azienda di estendere i propri orizzonti e abbracciare tutto il mondo del gaming a 360°. La maggior portata e importanza dell’iniziativa di quest’anno si riflette anche nella giuria del progetto, che si conferma di alto livello e promette di selezionare veri campioni tra i titoli che verranno proposti. Tra i giudici, Fabrizia Malgieri, redattrice di riferimento per tutto ciò che concerne l’industria dei videogiochi sul Corriere della Sera, e Vincenzo Lettera, responsabile editoriale di Multiplayer.it, il media partner dell’iniziativa. Non mancano rappresentanti degli studi di sviluppo italiani e internazionali, come Cristina Nava, attualmente Associate Producer di Ubisoft Milan, dove si è occupata della produzione di titoli legati a vari franchise, in particolare Mario + RabbidsGhost Recon e Just DanceMarco Colombo di Mediatonic, sviluppatore e Pod Lead del celebre Fall Guys: Ultimate Knockout e ancora Gero MiccichéDevelopment Director per Electronic Arts (EA), per cui si è occupato di GRID Legends, racing game caratterizzato da una corposa parte narrativa. Infine, nella giuria figurano anche Giorgio CataniaDeveloper Relations Manager di IIDEA, l’Associazione che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia e Marco SaviniFounder di BigRock, la più grande realtà nell’ambito dell’istruzione per la Computer Grafica in Italia, entrambi coinvolti direttamente nel progetto.

Come di consueto, dopo una prima fase di scrematura, la giuria selezionerà i 5 titoli maggiormente degni di nota, che otterranno una grande visibilità soprattutto nella seconda parte dell’anno, per arrivare infine a decretare non uno, ma due vincitori. Il primo sarà il risultato della scelta dell’eccellente giuria, mentre il secondo sarà il gioco preferito dal pubblico, eletto tramite un sondaggio tra la folta community. Red Bull “metterà le ali” al vincitore selezionato dai giudici, con un progetto di comunicazione e di supporto ad hoc a seconda delle caratteristiche del titolo, mentre il gioco scelto dal pubblico sarà protagonista di una serie di contenuti streaming con Sara “Kurolily” Stefanizzi, che mostrerà il gameplay sul suo canale coinvolgendo la sua affiatata community.

Red Bull Indie Forge, realizzato in collaborazione con IIDEA, intende sostenere concretamente l’ecosistema dello sviluppo di videogiochi in Italia e dare linfa vitale all’industry, per portare alla luce la fucina di talenti made in Italy che possiamo vantare, ma che al momento non ricevono il supporto che meritano. Oltre all’importante sostegno di Red Bull, lo studio vincitore potrà contare anche su BigRock, partner del progetto e allo stesso tempo parte del premio: in palio, infatti, c’è anche il supporto dell’esclusiva accademia. In particolare, lo studio autore del titolo campione avrà modo di collaborare con il cosiddetto team RED, élite dei migliori studenti del master in Computer Grafica, Game e Concept Art, la punta di diamante della scuola, con l’obiettivo di fornire gli strumenti concreti per un salto di qualità effettivo per il vincitore.

Il Napoli Comicon sarà solo il primo appuntamento di tanti per Red Bull Indie Forge che vedrà il coinvolgimento di molti studi di sviluppo sul canale Twitch di Red Bull Italia: stay tuned per tante curiosità e novità sul progetto più atteso dell’industry!

 

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet, noto per aver partecipato all'edizione 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay
Italiano".

Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 23 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Satyrnet.it e la sua community sono dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ha collaboratoro con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics, La Festa dell'Unicorno e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico, lavorando come freelance per le più importanti aziende entertainment globali.
Per info e contatti
gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Invia il tuo articolo

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti