Satyrnet.it

Il 30 giugno è la Giornata Internazionale degli Asteroidi

La Giornata Internazionale degli Asteroidi si celebra dal 2014, anno in cui il chitarrista dei Queen Brian May, che è anche un noto astrofisico, l’astronauta dell’Apollo 9 Rusty Schweickart, il regista Grig Richters e la presidente della Fondazione B612 Danica Remy decisero di istituirlo. Nel dicembre 2016 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha ufficializzato proprio il 30 giugno “Giornata Internazionale degli Asteroidi” al fine di “osservare ogni anno a livello internazionale l’anniversario dell’impatto di Tunguska sulla Siberia, Federazione russa, il 30 giugno 1908, e per sensibilizzare l’opinione pubblica sul pericolo di impatto di asteroidi.

La Giornata Internazionale degli Asteroidi mira a sensibilizzare l’opinione pubblica sul pericolo di impatto di un asteroide e ad informare il pubblico sulle azioni di comunicazione di crisi da intraprendere a livello globale in caso di una minaccia credibile di oggetti vicini alla Terra. La decisione dell’Assemblea generale è stata presa sulla base di una proposta  dell’Associazione degli esploratori spaziali , che è stata approvata dal  Comitato per gli usi pacifici dello spazio esterno (COPUOS) .

Gli oggetti vicini alla Terra (NEO) rappresentano minacce potenzialmente catastrofiche per il nostro pianeta. NEO  è un asteroide o una cometa, che passa vicino all’orbita terrestre. Secondo il Center for NEO Studies della NASA, sono stati scoperti oltre  16.000 Near Earth Asteroids . L’evento dell’asteroide Tunguska in Siberia, Federazione Russa, il 30 giugno 1908, fu il più grande impatto di asteroidi della Terra nella storia registrata.

Il 15 febbraio 2013, una grande palla di fuoco (tecnicamente chiamata “superbolide”), viaggiando a una velocità di 18,6 chilometri al secondo, è entrata nell’atmosfera e si è disintegrata nei cieli di Chelyabinsk. Secondo la NASA, il diametro effettivo approssimativo dell’asteroide è stato stimato in 18 metri e la sua massa in 11.000 tonnellate. L’energia d’impatto totale approssimativa della palla di fuoco di Chelyabinsk, in kilotoni di esplosivo TNT (il parametro energetico solitamente citato per una palla di fuoco), era di 440 kilotoni. L’evento di Chelyabinsk è stato una palla di fuoco straordinariamente grande, l’evento di impatto più energico riconosciuto dall’esplosione di Tunguska del 1908 nella Siberia russa.

L’ Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari spaziali (UNOOSA) ha lavorato sui NEO per molti anni, riconoscendo il rischio di impatto dei NEO come una questione globale che richiede una risposta internazionale. Affrontare un tale pericolo, compresa l’identificazione di quegli oggetti che rappresentano una minaccia di impatto e la pianificazione di una corrispondente campagna di mitigazione, richiede un’azione cooperativa nell’interesse della sicurezza pubblica da parte della comunità globale. Basandosi sulle raccomandazioni per una risposta internazionale a una minaccia di impatto con oggetti vicini alla Terra, approvate dal Committee on the Peaceful Uses of Outer Space (COPUOS) nel 2013, dall’International Asteroid Warning Network (IAWN) e dallo Space Mission Planning Advisory Group (SMPAG ) sono stati istituiti nel 2014. L’  International Asteroid Warning Network (IAWN)  utilizza piani e protocolli di comunicazione ben definiti per assistere i governi nell’analisi delle possibili conseguenze dell’impatto di un asteroide e per supportare la pianificazione delle risposte di mitigazione. Lo Space Mission Planning Advisory Group (SMPAG)  è un forum di agenzie interspaziali che identifica le tecnologie necessarie per la deflessione degli oggetti vicini alla Terra e mira a creare consenso sulle raccomandazioni per le misure di difesa planetaria.

In Italia, a Frascati, ha sede il Near-Earth Object Coordination Centre, il cervello dell’Agenzia spaziale europea (Esa) che si occupa di monitorare il transito di oggetti intorno alla Terra. Il Direttore Generale dell’ESA Jan Worner, ha spiegato:

“Il lavoro dell’ESA e della comunità internazionale di difesa planetaria è un grande esempio di come affrontare questo importante rischio…Un impatto da asteroide è l’unico disastro naturale che potremmo evitare, se ci accorgiamo in tempo del suo arrivo. Anche quando il rischio è basso, i governi e le organizzazioni internazionali come per esempio le Nazioni Unite che lavorano insieme, mostrano che è possibile prepararsi in anticipo e mitigare i danni da una minaccia globale che potrebbe coinvolgere chiunque, in qualsiasi parte della Terra”.

Redazione

Redazione

C'è un mondo intero, c'è cultura, c'è Sapere, ci sono decine di migliaia di appassionati che, come noi, vogliono crescere senza però abbandonare il
sorriso e la capacità di sognare.

Satyrnet.it vuole aiutare tutti gli appassionati che si definiscono "NERD"
a comunicare le proprie iniziative e i propri eventi: se volete inviare il
vostro contenuto per una pronta condivisione sul nostro network, l'indirizzo è press@satyrnet.it !
Aspettiamo le vostre idee!

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti per: Satyrnet

* = campo richiesto!

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti

[mc4wp_form id=”119273″]