Satyrnet.it

Menu

Ghostbusters infiammano Romics

ghostbuster romics

Domenica12 aprile si sono conclusi i 4 giorni della 17° edizione del Romics, e i numeri parlano chiaro: 180,000, forse 190,000 presenze che hanno partecipato alla prima edizione 2015 sconvolgendo ogni previsione degli organizzatori e degli oltre 350 espositori. Possiamo ora dirlo: è stato un grande successo, e siamo orgogliosi di poterlo finalmente scrivere. Per Ghostbusters Italia è stato un importante banco di prova, sia perché per la prima voltapartecipavamo con uno Stand tutto nostro – dopo tre edizioni passate in compagnia con il Museo del videogioco “Vigamus” – e sia perché presentavamo alcune novità sul suolo romano dopo averle battezzate al Cartoomics milanese, come la 1° Mostra degli oggetti promozionali di Ghostbusters nel nostro paese (che si è arricchita di un altro “pezzo” importante: il copione del doppiaggio diGhostbusters II). Inoltre, abbiamo coinvolto le centinaia – ma che diciamo, migliaia – di persone che sono state ospiti da noi con numerose attività, dalla classica foto con l’equipaggiamento al Corso per diventare Ghostbuster, che ha avuto successo sia con i bambini che con gli adulti, il citato “museo” di GB, la melma che reagisce alle vibrazioni negative, replica proveniente da GB2 creata dal nostro mitico Keymaster77 (melma che ha ricevuto alcuni tra i più ingegnosi insulti mai sentiti), abbiamo avuto un buon riscontro con le vendite di alcuni gadget messi a disposizione (dallo Stay Puft in tiratura limitata alla replica della t-shirt del 1985), abbiamo fatto animazione, balletti, cantato e demolito le orecchie degli stand vicini al nostro.

In una parola: sono stati 4 giorni di divertimento assoluto per noi e per le migliaia di persone accorse al Romics (Ok, le parole sono diciotto, ma il senso è questo!). Bastava mettere la canzone di Ghostbusters di Ray Parker Jr. per scatenare la folla  e dobbiamo citare due o tre momenti per descrivere bene l’atmosfera che Ghostbusters Italia ha ricreato in questo Romics. Sabato 11, soprattutto, è stato caratterizzato da due momenti emozionanti: il primo, la visita a sorpresa del grande doppiatore Michele Gammino al nostro stand, presente al Romics per ricevere il premio alla carriera al Galà del Doppiaggio. Il maestro Gammino, come ben sapete, è la voce ufficiale di Harrison Ford, ma ha dato molte volte la voce al nostro Bill Murray, doppiandolo anche nel ruolo di Peter Vekman nel videogioco del 2008. Lo ringraziamo di cuore per essersi fermato a far due chiacchiere e l’immancabile fotografia di gruppo.

20150411_154643
La sua visita, fra l’altro, accadeva proprio quando il cast del film “Real!” era nel nostro Stand perpresentare il loro lavoro al Romics che, come sapete, è ancora in lavorazione. L’attore e doppiatoreEdoardo Stoppacciaro, assieme a Fabio Cavalieri e Marco Fumarola, sono stati protagonisti dell’evento di presentazione di Real! di fronte una folla divertita, anche perché proiettavano due clip inedite, una di queste particolarmente apprezzata e che qui sotto riportiamo.

Lo stesso giorno, il grande Edoardo annunciava l’apertura del sito del film, e l’inizio della raccolta fondi per continuare la produzione che, ricordiamo, necessiterà di ingenti fonti di denaro (purtroppo non possono aprire ipoteche sulla casa dei genitori..) perché Real! sarà il primo fan film dedicato a Ghostbusters realizzato da attori e cast tecnico professionisti – gli effetti speciali, quindi, non saranno caserecci – e contando sulla comunità di fan in Italia e nel mondo la produzione chiederà aiuto a continuare la realizzazione. Siamo pronti a credere in loro!
La presentazione comunque è andata molto bene e il pubblico si è divertito. Ad un certo momento, eravamo così tanti acchiappafantasmi che lo Stand esplodeva… (e per la cronaca, con l’occasione abbiamo reclutato ben cinque nuovi soci cui diamo il benvenuto a bordo!). Ricordiamo che potrete seguire le novità riguardo la produzione attraverso il sito e la loro pagina Facebook. Fra animazione e tante risate, Ghostbusters Italia ha continuato con lo scopo di divulgare l’universo GB presso i visitatori, e per primi siamo rimasti sorpresi dall’interesse scaturito dal mini museo o dalla realizzazione del proton pack.

20150412_122621_1
Sono stati quattro giorni intensi e faticosi come lo erano stati i tre del precedente Cartoomics, eppure la stanchezza veniva compensata dalla gioia della gente che si è fatta le foto o chiacchierato con noi. Il piccolo Gabriele, che come ricorderete eravamo andati a trovare al suo compleanno qualche settimana fa, puntuale è stata la nostra mascotte con divisa completa e suo personale zaino protonico, ha ballato con noi e merita la menzione in questo articolo perché la sua presenza è stata molto dolce e divertente. Ecco, questo intendiamo quando vogliamo coinvolgere le persone.Chi scrive, era presente al Romics ed è crollato dalla stanchezza il sabato sera, ormai senza voce ed incapace di camminare.. Se mi permettete un pensiero personale, ho pensato che partecipare ad una cosa del genere è come una festa lunga quattro giorni, ti distrugge fisicamente e vorresti solo che finisse, ma che una volta conclusa vorresti festeggiare un altro giorno ancora.Ecco, il Romics è stato questo, ed è stato possibile grazie ai soci che hanno partecipato e la cui collaborazione è stata preziosa e insostituibile: GBMax, Erlupo82, Clay, Lara, Keymaster77, Janine, più ovviamente il cast di Real!, e i nostri amici Valerio e Alessandro che ci hanno dato una mano. Un gruppo affiatato che ha reso possibile un grande evento e che si ripeterà nella seconda edizione 2015, dal 1 al 4 Ottobre.

Intervista dei mitici OmakaBaka…

 

Gianluca Falletta
Seguimi
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Categories:   Cinema & Tv, COSPLAY, Eventi

Comments

 

 

No, thanks!