Satyrnet.it

Le interviste dal Fotonica Festival

La prima edizione di Fotonica​ Festival, ha suscitato l’interesse dello IED Roma e della RAI.  Fotonica vuole essere un progetto nuovo nell’ambito delle Audio Visual Arts, nel quale Roma ha sempre rappresentato un riferimento, ma che ad oggi soffre la mancanza di un evento internazionale. Lo spunto creativo viene ovviamente dalla parola fotone, storicamente quanto di luce, dal greco φωτός (photòs), per identificare è un festival che indaga le forme d’arte legate all’elemento luce nel contesto contemporaneo. Fotonica è dunque un progetto realizzato del neonato network romano delle organizzazioni attive nell’audio video contemporaneo per costruire un programma che ne rappresenti le varie forme espressive, prodotto da Flyer communication, che nel 2004 dà vita a LPM Live Performers Meeting, il più grande evento del settore.

 

La Rai ha intervistato il direttore artistico Gianluca del Gobbo,  per capire meglio l’intento e le aspirazioni del Festival, e l’artista Nicola Pavone, aka Vj Luper, che ha parlato della sua opera “Waste-o-Polis”, presentata in questa prima edizione. Gli studenti dello IED Roma​ hanno raccontato con un video report da loro girato e montato quello che è successo nei giorni del festival, all’interno degli spazi  del Macro – Museo d’Arte Contemporanea Roma.

 

https://fotonicafestival.com/editions/2017-rome/gallery/

Maria Merola

Maria Merola

Laureata in Beni Culturali, lavora nel campo del marketing e degli eventi. Ama Star Wars, il cosplay e tutto ciò che riguarda il mondo del fantastico, come rifugio dalla realtà quotidiana. In particolare è l'autrice del blog "La Terra in Mezzo" dedicato ai miti e alle leggende del suo Molise.

Aggiungi commento

Invia il tuo articolo

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti