Satyrnet.it

Menu

Formula 1 2016

0

Sin dal lontano 2008, quando Codemasters si assicurò i diritti di “Formula 1”, ogni anno sforna un nuovo videogioco di corse basato sulla Formula 1. Dopo le edizioni 2014 e 2015, un poco deludenti, quest’anno i ragazzi dello studio inglese hanno deciso di ascoltare i suggerimenti della community per realizzare la versione 2016. Oltre al ritorno della modalità carriera, assente nello scorso titolo, sono stati introdotte nuovi contenuti e migliorie.

A tutto gas, lui va!  La modalità carriera è il cuore di questo gioco e il primo passo consisterà nel creare il nostro Avatar dandogli nome, cognome, creandone il casco e infine scegliendo un numero che vorremo gli fosse assegnato (esclusi ovviamente quelli degli altri piloti già presenti in griglia e quello di Jules Bianchi ritirato dopo la sua morte avvenuta lo scorso campionato). Il passo successivo sarà quello di decidere per quale team gareggiare,  ovviamente si può partire subito da scuderie quali Ferrari o Mercedes, puntando immediatamente alla vittoria del mondiale, ma potreste amare la sfida e decidere di scegliere quindi un team di seconda o terza fascia, come ad esempio la Haas e la Manor. Queste scuderie avranno obiettivi più bassi rispetto a quelli più blasonati. Questa libertà di scelta potrebbe sembrare sbagliata, ma in Formula 1 ci sono stati casi di piloti che hanno debuttato subito in team grossi, come Lewis Hamilton nel 2007, capaci di giocarsi il mondiale fino alla ultima gara. Dopo queste scelte si passa alla decisione dell’impostazione del week-end di gara. Dopo questa decisione finale ci troveremo nel motorhome della nostra scuderia, qui faremo la conoscenza della manager che si occuperà di farci ottenere il miglior contratto in base alle nostre performance in pista, e conosceremo il capo della divisione ricerca e sviluppo che ci informerà quando i pezzi nuovi sono arrivati e in alcuni casi ci aiuterà a indirizzare lo sviluppo della vettura. In F1 2016 è stato dato maggiore risalto alle prove libere, per le tre sessioni avremo infatti degli obiettivi da completare che ci aiuteranno a guadagnare i punti necessari a per lo sviluppo della vettura. Le prove libere quindi non si limiteranno più alla sola creazione del setup di gara. Con il progredire  della carriera, se i nostri risultati saranno positivi, potremmo ricevere offerte da squadre più competitive, in caso contrario, ovvero se fossero negativi, si rischierebbe il licenziamento dal team  e la prematura conclusione della nostra cariera nel mondo delle corse. La modalità Carriera è ben lontana da quella ad esempio di un titolo  quale NBA2K,  visto che le scene che vedremo saranno praticamente le stesse per ogni gran premio, ma il lavoro svolto da Codemasters risulta comunque molto positivo.

0

Tutti sul podio! Ottima la presentazione di ogni circuito prima della gara fatta dal commentatore ufficiale di Sky Carlo Vanzini, con Luca Filippi a spiegare la storia e le caratteristiche tecniche. Da rivedere invece la scelta di usare scene pre e post gara molto simili tra loro per ogni Gran Premio, così come il dettaglio nei volti dei Piloti e dei Team Principali. Comunque questi sono dettagli di poco conto in un titolo di corse.Il Gameplay non si discosta molto dall’edizione 2015 essendo le vetture di quest’anno molto simili a quelle della passata stagione, mentre invece il cambiamento dovrebbe arrivare nel 2017. Come in passato il modello di guida è personalizzabile a proprio piacimento, inserendo o togliendo i vari aiuti messi a disposizione del giocatore. Con tutti gli assist disattivati la guida sarà bella impegnativa mentre invece tenendoli tutti attivi bisognerà pensare esclusivamente a girare il volante.  In F1 2016 torna la Safety Car, assente misteriosamente la scorsa edizione, e viene introdotta la Virtual Safety Car. In caso si verifichino queste due condizioni avremo il controllo totale della nostra vettura e  ci saranno da rispettare delle procedure da rispettare come il delta del tempo, evitare il sorpasso delle vetture che ci precedono, etc.; come nella realtà chi sbaglia potrebbe intercorrere in penalità o addirittura, per le negligenze più gravi, nella squalifica. In questo gioco sono stati introdotti anche il giro di ricognizione, la partenza manuale e infine entrata e uscita box manuali. Queste risultano ottime aggiunte che aumentano ancora di più il grado simulativo di F1 2016. Buona l’intelligenza artificiale con vetture aggressive capaci di sfruttare ogni nostro singolo errore per superarci, inoltre è stato introdotto un livello di difficoltà nuovo, denominato “definitivo”, tosto persino per gli esperti di F1. Anche il sistema che gestisce le penalità per tagli in curva è stata migliorato, ora è più preciso nell’assegnare le penalità a noi o agli altri piloti. I danni alle vetture sono stati rivisti e sono molto migliorati. In modalità simulazione ogni contatto potrebbe farci terminare la gara anzitempo. Le vetture, per questioni di licenze, non si possono rompere del tutto ma ci sono state pregevoli introduzioni come la rottura delle sospensioni o dell’ala anteriore, mentre invece la posteriore risulta ad esempio indistruttibile. Nel gioco sono presenti tutti i 21 circuiti della stagione 2016 e tutte le vetture del campionato sono state riprodotte in modo convincente. Da rivedere invece i box, molto simili tra loro, e i motorhome uguali per ogni Team. Dal punto di vista grafico l’Ego Engine fa un ottimo lavoro, anche se in certi casi sono presenti sbavature come texture che si caricano dopo un po’ di tempo e altri effetti grafici non convincenti. F1 2016 presenta altre modalità di gioco oltre alla “Carriera”, come la “Stagione” vista nella scorsa edizione,  poi c’è il classico week-end di gara veloce e infine la modalità multiplayer con ben 22 vetture prontie a giocarsi la vittoria sia per le gare singole che per il campionato piloti. Nella modalità online è presente anche quella cooperativa dove due giocatori potranno vivere la sensazione di essere sia compagni di scuderia che rivali in pista. Mancano ancora diversi contenuti come gli scenari presenti nelle scorse edizioni e la modalità classica presente nella versione 2013, una bella sorpresa che ci piacerebbe rivedere. In Definitiva F1 2016 è un ottimo prodotto sotto tutti i punti di vista, probabilmente il miglior capitolo di F1 realizzato da Codemasters (che ha saputo ascoltare i feedback degli appassionati) e un acquisto obbligatorio per tutti i fan della Formula 1 e dei titoli di guida. Consiglio almeno di provarlo anche agli altri giocatori.

di Leonardo Bevilacqua

https://facebook.com/RiseofGames/

VOTO: 85

DISPONIBILITA’: PC, PLAYSTATION 4, XBOX ONE

Mario
Latest posts by Mario "Harrison" Frangi (see all)

Categories:   Gaming

Comments

 

 

No, thanks!