Satyrnet.it

Fonzie e la Happy Days Gang

Molto spesso, alcune serie televisive o film che hanno riscosso un grande o discreto successo, hanno avuto la loro versione animata, anche la serie Cult anni 50-60 “Happy Days” di Fonzie e soci, non fa eccezione. Ed è così che nei primi anni ottanta grazie alla Hanna-Barbera venne prodotta The Fonz and the Happy Days Gang, conosciuta da noi come Fonzie e la Happy Days Gang; serie composta da due stagioni per un totale di 24 episodi. La serie ricalca solo marginalmente quella originale del 57, infatti i protagonisti della serie sono solo Fonzie, Richie, Ralph e il loro amico barista Arnold, con l’aggiunta di un nuovo personaggio creato apposta per la serie animata. In Italia vennero fatti pochi passaggi, uno su Italia 1 e altri su alcune reti locali nei primi anni ottanta.

https://www.youtube.com/watch?v=yHYz2mrz7jQ

La storia inizia nel 1957 a Milwaukee, una cittadina degli Stati Uniti d’America, e più precisamente davanti all’Arnold’s Bar, locale tipico di quegli anni dove tutte le sere si riuniscono l’allegro Fonzie e i suoi amici.A un tra  dal buio del cielo appare dal nulla uno strano velivolo a forma di trottola volante che si schianta rovinosamente nei pressi del Bar. Dal velivolo scende una strana ragazza di nome Cupcake, che disperata per il danneggiamento della navicella, chiede aiuto ai ragazzi. Ella spiega che è un “agente temporale”, cioè una specie di viaggiatrice del tempo alle prime armi, il cui compito è viaggiare tra le varie epoche del passato per poterne studiare gli usi e costumi senza però rivelare la sua presenza per evitare degli “Anacronismi” temporali e sconvolgere il continum del tempo. Solo che adesso la sua missione è compromessa, in quanto la sua navicella si è danneggiata con l’impatto al suolo. Come suo solito Fonzie non abbandona nessuna bella fanciulla e grazie al suo sorriso, il suo classico gesto col pollice e con l’aiuto dei suoi amici, in un battibaleno ripara il veicolo di Cupcake, solo che la ragazza estremamente maldestra, trascina Fonzie, Richie, Ralph e Arnold, il proprietario dell’Arnold’s Bar, all’interno della navicella, sparendo nelle pieghe del tempo. Inizia così un’insolita avventura per Fonzie e la Gang di Happy Days che in compagnia del fido cane Mr. Cool, in attesa di poter finalmente ritornare nella loro cara Milwaukee del 1957, vivranno tante meravigliose e tragicomiche avventure attraverso il tempo e lo spazio, insieme della loro nuova amica Cupcake, incontrando nuovi amici durante la lunga strada di casa.

Serie molto divertente e carina, che per gli appassionati della serie Happy Days ha smosso una certa nostalgia, in quanto i doppiatori della serie animata erano i loro corrispettivi in “carne e ossa”, però anche per chi non avesse seguito la serie televisiva ma trovava divertenti le storie con i viaggi nel tempo non rimarrà deluso, e poi chi non ha dimenticato il classico gesto del pollice di Fonzie e del suo “Hey!”.

 

Marco Giovanni Lupani

Marco Giovanni Lupani

grande appassionato di cinema di fantascienza, fantasy, horror e Trash. Interessato anche ai fumetti di ogni genere dai comics ai manga a quelli d'autore. Cosplayer della vecchia guardia dagli anni 90
intrigato da ogni cosa che possa stimolare la sua curiosità

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti