Satyrnet.it

Menu

Final Space: la fantascienza sa ancora emozionarci

Un piccolo focus su una serie animata di Netflix che davvero ci sta appassionando: Final Space. Innanzitutto è giusto dichiarare ai nostri lettori che abbiamo cominciato questa serie in “ritardo”, con già due stagioni alle spalle, reduci dalla visione di “Star Trek Lower Decks” credendo di trovarci ad un prodotto similare, vuoi per lo stile grafico, vuoi per la caratura satirica e sarcastica. La serie ideata da Olan Rogers e David Sacks per la TBS ci ha invece davvero stupito per la narrazione, per le scelte registiche, per la caratterizzazione dei personaggi e la costante presenza di colpi di scena coerenti e mai scontati.

La serie segue le avventure del giovane e maldestro Gary Goodspeed che ruba una divisa da pilota stellare per far colpo sulla seducente Quinn Airgon, Guardia dell’Infinito, in un bar frequentato da soli militari. Proprio in quel momento però il pianeta subisce un attacco alieno e Gary si ritrova con Quinn ai comandi di un caccia stellare senza saper minimamente dove “metter le mani”: Gary spara all’impazzata nella base, distruggendo altre navi e beni civili (tra cui un ristorante messicano). Per questo viene imprigionato per cinque lunghi anni a bordo di una nave stellare di detenzione, la Galaxy One, gestita da HUE, un’ai progettata per far scontare le pene e con il “supporto psicologico” del drone KVN (insieme ad una serie di guardie robotiche a cui il giovane tenta inutilmente di insegnare a giocare a carte). Gary è un fallito, l’unica sua ambizione, durante la prigionia è quella di raggiungere il distributore di biscotti al cioccolato, premio per la sua redenzione: ma è anche un romantico, ogni giorno manda (o crede di farlo) alla sua Quinn un video messaggio, per raccontarle la sua solitudine a bordo della Galaxy One. Tutto cambia dopo aver incontrato un adorabile alieno, Mooncake, capace di distruggere pianeti: da quel momento l’umano prigioniero nello spazio intraprende un’avventura interstellare per salvare l’universo insieme a tanti altri compagni di avventura per impedire l’avvento di mostruose creature chiamate Titani provenienti dallo Spazio Finale.

Questo è solo l’incipit della prima serie, non vogliamo raccontarvi il resto di questa storia avvincente, ricca di personaggi iconici, che vi trasporterà in una narrazione tra la fantascienza, il demenziale puro, lo splatter e perche no, vi farà scendere ogni tanto qualche lacrimuccia…

La serie, a livello produttivo, ha una genesi che, in un certo senso, rispecchia le stesse avventure di Gary: parte dal basso per diventare un eroe planetario. Olan Rogers ideò la serie nel 2010 e uploadò il primo episodio (diviso in 10 parti, ma ne pubblicò solo tre),  intitolato Gary Space, sul suo canale Youtube. Ebbe un discreto successo tant’è che nell’aprile del 2013, lo stesso creativo confermò di voler creare un reboot della serie con l’obiettivo di “uscire dal web” ed entrare nelle televisioni! Nel 2016 Olan Rogers, annunciò il suo progetto “Final Space” condividendo alcuni screenshot su un video di Youtube come teaser dell’episodio pilota che venne pubblico nell’aprile dello stesso anno. Questo corto attirò l’attenzione di Conan O’Brien dalla TBS che portò il giovane regista Los Angeles per presentare il progetto alle major TBS, Comedy Central, Fox, FX, YouTube e Fullscreen. Prima di tale “presentazione” la serie venne rimaneggiata con l’intervento “lampo” di David Sacks e Jake Sidwell (co-compositore della serie al fianco di Shelby Merry). Fu la TBS ad aggiudicarsi Final Space, dopo una bella “lotta stellare” con le sue competitor. Nel dicembre 2016, Olan Rogers ha annunciato che sarebbe stato il doppiatore di Gary e Mooncake. Nel luglio 2017, Fred Armisen, Conan O’Brien, Keith David, Coty Galloway, Tom Kenny, Caleb McLaughlin, John DiMaggio, Ron Perlman, Shannon Purser, Andy Richter, David Tennant e Steven Yeun si unirono ai doppiatori creando così un cast davvero stellare. Il primo episodio venne presentato in anteprima il 15 febbraio 2018 su Reddit: la prima stagione venne trasmessa originariamente dal 26 febbraio al 7 maggio 2018 sulla TBS e successivamente rinnovata su Adult Swim e distribuita, dal luglio 2018, a livello internazionale, da Netflix.

La seconda esplosiva stagione della serie animata Final Space, composta da 13 episodi, viene trasmessa negli Stati Uniti su Adult Swim dal 24 giugno 2019 e nell’autunno dello stesso anno Netflix l’ha distribuita a livello globale. Nella seconda serie Gary riparte con una nuova nave e una nuova AI (ma sempre con HUE nel team come robot semovente” per recuperare ciò che è rimasto del suo equipaggio e salvare l’amata Quinn nel Final Space. Il 10 Febbraio 2021 è stato presentato ufficialmente il trailer delle terza stagione in cui Gary e co. dovranno sopravvivere nel Final Space creato dagli Arachnitects e vedrà il funesto ritorno di Lord Commander.

Gianluca Falletta
Seguimi

Categories:   Approfondimenti, Cinema & Tv

Comments

 

 

No, thanks!