Satyrnet.it

Fairylands ritorna alle porte di Roma

0

Il Festival di musica e cultura celtica, il più grande del centro/sud d’Italia nel suo genere, Fairylands, ritorna dal 13 al 17 Luglio a Guidonia, alle porte di Roma. La manifestazione, attraverso una variegata offerta musicale, artistica e gastronomica, si pone come obiettivo quello di promuovere la conoscenza della cultura e della civiltà celtica, patrimonio comune dei popoli Europei, che tutt’ora riesce ad affascinare un pubblico sempre maggiore grazie alla molteplicità delle sue espressioni figurative, letterarie e musicali. Ampio spazio nel corso dell’evento verrà dato agli aspetti interattivi mirati a coinvolgere il pubblico attraverso danze, ricostruzioni storiche e attività ludiche.

Il Festival vuole essere la rievocazione di una delle più antiche e suggestive culture che hanno permeato la storia e la tradizione d’Europa, attraverso i suoni delle arpe e dei violini, delle cornamuse e dei flauti, dal gusto della birra ed il sidro, dalla gastronomia, per finire con la letteratura ed il folklore millenario dei Celti. Il tutto si realizza all’interno di un tipico villaggio, ricreato per l’occasione, assieme ad una realistica ricostruzione megalitica, fantastico sfondo dei molteplici concerti e dei balletti tradizionali che si svolgono ogni sera dopo il tramonto nella pineta di Guidonia.

http://www.fairylandsfestival.org/

info@fairylandsfestival.org

Mercoledì 13 luglio
Dalle ore 21.00 – Area Palco
Concerti e spettacoli – Ingresso libero e gratuito
The City of Rome Pipe Band: Il suono impetuoso delle cornamuse è il corno dell’adunata per il popolo del Fairylands Celtic Festival. Ancora una volta è la storica formazione in kilt ad alzare il sipario sulla dodicesima edizione: con un respiro, come il vento.
Losnafire: È il fuoco di una danzatrice che arriva dalle Alpi a tracciare la strada tra il giorno e la notte: si alternano luce e ombra, note e fiamma. Uno spettacolo di ritmo, pathos e sensualità.
Uncle Bard &DirtyBastards: E’ musica irlandese ad altissima definizione, è non poter rinunciare a ballare e cantare a perdifiato. Mettersi l’anima in pace: per fare il folk ci vuole il rock.
Dalle ore 19,30 in Via Roma – Aidan Pub
Session di musica dal vivo, danze, giocoleria.

Giovedì 14 luglio
Dalle ore 21.00 – Area Palco
Concerti e spettacoli – Ingresso libero e gratuito
Brigan: C’è un sentiero che dal meridione raggiunge tutte le anime d’Europa: dalla Galizia alla Bretagna fino all’Irlanda. La formazione campana è la guida per un viaggio al ritmo del tamburo, tra atmosfere celtiche e sonorità di contaminazione.
Blåkulla Tribe: Blåkullaè una parola svedese che indica il luogo in cui le streghe si incontrano per festeggiare.
Uno spettacolo di danza e armonia, geometria dei sensi, atmosfera.
Folkamiseria: Alla mensa del Fairylands Celtic Festival il piatto folk arriva dal Piemonte. Vassoio da gran portata, dame e cavalieri, pirati e menestrelli. Purchè si suoni, purchè si canti, purchè si balli.

Dalle ore 19,30 in Via Roma – Aidan Pub
Session di musica dal vivo, danze, giocoleria.

Venerdì 15 Luglio
Dalle ore 21.00 – Area Palco
Concerti e spettacoli – Ingresso libero e gratuito
The Shire: Una pluriennale avventura fatta di musica celtica suonata lungo i quattro punti cardinali: un concentrato di musica tradizionale purissima, pezzi originali e canzoni. Tra suoni cristallini, atmosfere irish e qualche esperimento.
Losnafire: Il mistero del fuoco: l’uomo né è intimorito e allo stesso tempo attirato, la farfalla notturna lo ama, la tigre ne è terrorizzata. E’ il secondo atto per l’artista del fulmine, della danza e della magia che arde e non brucia.
Keily’s Folk: Una band che porta nello zaino la carica dell’Irlanda, le melodie della tradizione e le sonorità bluegrass. Celtismo e rock’nroll in una mischia da rugby. E un violino affilato.
Dalle ore 19,30 in Via Roma – Aidan Pub
Session di musica dal vivo, danze, giocoleria.

Sabato 16Luglio
Dalle ore 21.00 – Area Palco
Concerti e spettacoli– Ingresso libero e gratuito
Là Nua: Un progetto di musica d’Europa che viene dal sud dalle sonorità inconfondibili. Tre strumentisti che raccontano a suon di note una gran bella storia irish-folk.
The City of Rome Pipe Band: Un’altra serata al ritmo dei tamburi scozzesi e al suono delle cornamuse con la storica Pipe Band. Uno spettacolo straordinario, innovativo e coinvolgente: ogni brano una rivelazione, ogni marcia un viaggio nel tempo.
Gens d’Ys: La prestigiosa accademia di danze irlandesi torna al Fairylands Celtic Festival con due spettacolari serate all’insegna del ritmo, della danza e della musica. Dal palco alla platea si balla tutti.
Dalle ore 19,30 in Via Roma – Aidan Pub
Session di musica dal vivo, danze, giocoleria.

Domenica 17 Luglio
Dalle ore 21.00 – Area Palco
Concerti e spettacoli – Ingresso libero e gratuito
Trio Binario: Dalle canzoni della tradizione irish o sulle note della musica country, un racconto di storie di eroi coraggiosi e di piccoli fuorilegge, ballate d’amore, fosche nubi sulla propria terra. E un raggio di sole.
Micro Irish Band: Il verde d’Irlanda e la rugiada delle highlands scozzesi in un viaggio attraverso la musica, le storie, i balli e i costumi delle terre celtiche. Uno spettacolo d’atmosfera fatto di ritmi incalzanti e melodie coinvolgenti.
Gens d’Ys: Secondo appuntamento con le danze della tradizione irlandese per uno show trascinante fatto di musica, parole e magia dei passi. Let’s dance!
Dalle ore 19,30 in Via Roma – Aidan Pub
Session di musica dal vivo, danze, giocoleria.
Area Accampamento – Via Roma – Aidan Pub
Tutte le sere dalle ore 19,30

Scherma storica scozzese del 1700: Attività di riferimento del Fairylands Festival, a cura del M° Cecalupo Gianluca, la scherma scozzese propone al pubblico piccoli spettacoli con accurate spiegazioni sull’armamento e sulle tecniche schermistiche.

Scherma storica Scuola Bolognese:La scherma storica Scuola Bolognese è presentata da maestri d’eccezione ed è tra le novità di questa edizione. La Sala d’Arme Achille Marozzo di Roma propone dimostrazioni di duelli con diverse armi e uno stand con raffinate esposizioni corredate da dettagli e spiegazioni.

Tiro con arco storico: Sessioni di tiro con arco storico a cura della compagnia OrdoDraconis. Potrete cimentarvi nel tiro con l’arco, conoscerete le più antiche tecniche di costruzione con laboratori interattivi.

Lancio di coltelli ed asce:  Anche quest’anno si apriranno nuovi orizzonti su questa affascinante attività marziale con i maestri dell’Associazione Lanciatori Sportivi Italia A.L.S.I.

Accampamento storico: Presso l’accampamento storico i ragazzi del Valhalla Viking VIctory in collaborazione con Ragnarok Elite Combat presentano il loro nuovo progetto rievocativo ” Millennium Saga” con attività didattiche e culturali e aprendo un’interessante finestra sul mondo dei popoli nordici.

Arena dei duelli: Mettete alla prova le vostre abilità! All’interno dell’arena potrete duellare con spadaccini provetti e sarete ritenuti all’altezza dei veri guerrieri potrete sfidare un vostro amico, il divertimento è assicurato, con i ragazzi del gruppo Yggdrasil Italia.

Medieval Divas: Un insolito trio di danzatrici vi condurrà in un viaggio fatto di colori, suoni ed atmosfere uniche. Antiche danze accompagnate da musiche ipnotiche e dal magico gioco dei veli.

Le stanghe: Dominano dall’alto la scena del Fairylands Celtic Festival sui i loro trampoli, sfidano la forza di gravità con giochi acrobatici e circensi ai limiti della realtà.

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet, noto per aver partecipato all'edizione 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay
Italiano".

Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 23 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Satyrnet.it e la sua community sono dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ha collaboratoro con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics, La Festa dell'Unicorno e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico, lavorando come freelance per le più importanti aziende entertainment globali.
Per info e contatti
gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Invia il tuo articolo

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti