Satyrnet.it

La mosta Drawing Dante a Taiwan

Nell’anno che celebra i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, l’Ufficio Italiano di Promozione Economica, Commerciale e Culturale a Taipei, in collaborazione con Comicon e la Taipei International Books Exhibition porta a Taiwan la mostra Drawing Dante. La Divina Commedia vista dal disegno, tra fumetto e illustrazione.

La Divina Commedia ha sempre costituito la fonte visiva e il banco di prova per la sensibilità “visionaria” di artisti, illustratori e fumettisti. L’opera di Dante Alighieri iniziò ad essere illustrata quasi subito dopo essere stata scritta. Dal progetto incompiuto di 100 disegni di Sandro Botticelli nel tardo Quattrocento, fino alle edizioni illustrate da Gustave Doré nella seconda metà dell’Ottocento, la Commedia si è affermata come un’opera fondamentale per il patrimonio visivo mondiale. In questo lungo percorso iconografico, il fumetto ha sviluppato alcune delle più celebri e affascinanti esperienze. L’opera dantesca è stata infatti oggetto di migliaia di trasposizioni a fumetti. Complice la natura suggestiva e visiva del racconto dantesco, generazioni di disegnatori hanno ritenuto quasi necessario confrontarsi con la potenza immaginifica della Commedia.

Drawing Dante, dedicato al rapporto fra l’opera dantesca e il fumetto, è un progetto espositivo di divulgazione ma anche di produzione creativa originale, che ha ispirato la produzione di nuove opere fumettistiche. Sono trenta le opere inedite realizzate da 12 artisti italiani: tre illustrazioni create da LRNZ, Manuele Fior, Gabriella Giandelli e 27 tavole a fumetti, tre per ciascuno, prodotte da Eliana Albertini, Fabiana Fiengo, Vincenzo Filosa, Giacomo Gambineri, Tommy Gun, Elisa Macellari, Giulio Rincione, Silvia Rocchi, Spugna. Le creazioni originali sono affiancate da una sezione storica che ripercorre i fumetti che nel tempo si sono confrontati con la Divina Commedia, come la trasposizione in manga del creatore di Goldrake e Mazinga, Go Nagai o la versioni poetiche e immaginifiche di Moebius, Lorenzo Mattotti e Milton Glaser prodotte in collaborazione con la Galleria Nuages.

La mostra “Drawing Dante” è in tour dal 23 giugno presso gli Istituti Italiani di Cultura di: Parigi, Marsiglia, Amburgo e Strasburgo, e ora fa tappa a Taiwan, disponibile dal 18 ottobre in versione digitale sul sito della fiera dell’editoria Taipei International Book Exhibition all’indirizzo: https://tibeonline.tw/dante/

La mostra è stata inaugurata dall’Ufficio Italiano di Promozione Economica, Commerciale e Culturale a Taipei in coincidenza con la Settimana della Lingua Italiana. Tra le ulteriori manifestazioni a Taiwan commemorative di Dante Alighieri, il convegno “Travel in Dante”, nel quadro del programma della 15ma conferenza internazionale dell’Associazione taiwanese di studi classici, medievali e rinascimentali dal titolo “Culture del viaggio: turismo, pellegrinaggi, migrazioni”. Inoltre, l’editore Locus Publishing, tra i leader a Taiwan nel settore dei libri illustrati, della narrativa per ragazzi e del fumetto, da sempre attento alla produzione letteraria e disegnata italiana, ha pubblicato una speciale edizione commemorativa in lingua cinese della Divina Commedia corredata da illustrazioni di Lorenzo Mattotti, Milton Glaser e Gutave Doré, alcune delle quali presenti proprio nella mostra “Drawing Dante”.

Enrico Ruocco

Enrico Ruocco

Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE.
In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET.
Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI. Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO…
Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.

Aggiungi commento

Invia il tuo articolo

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti