Satyrnet.it

DevilAYAcchi: la cyber Succube VTuber Italiana

Esattamente come il nome scelto per lei nella sua storia, AYA nasce come un progetto che unisce musica e colori. I disegni di AngelOfGears e la personalità intrattenente di QtHoneypot si sono unite per dare vita a questa simpatica VTuber. La loro maggiore fonte d’ispirazione è stata Akali delle K/DA (un gruppo fittizio creato da Riot Games per il gioco League Of Legends) unita alle icone anime preferite di QtHoneypot e alla loro passione comune per Vocaloid e Utau. Nata inizialmente come un semplice alter-ego virtuale è diventata ben presto un personaggio a sé stante. 

DevilAYAcchi comunemente chiamata AYA è una cyber Succube VTuber Italiana che viene dal futuro e dallo spazio, nata in un posto chiamato Cyber Hell, alla stregua di quello che si può immaginare come un deep web dei demoni! I VTuber sono streamer Virtuali, che usano un avatar animato (PNG/2D o 3D) per creare i loro contenuti nelle piattaforme di Live Streaming. Il suo stile è per la maggior parte basato su uno sportive-ish e sexy in mind, abiti confortevoli e semplici, sempre pronti a mostrare pattern ripetuti di meno e più conditi da un dolce color pesca. Tra i suoi stili preferiti figurano il minimal, il vaporwave e l’aesthetic.

AYA ha una personalità molto solare, giocosa, dolce ed energica che tende a nascondersi sotto la facciata di una girly boss per non lasciarsi scalfire. Nonostante sia una succube non ama mostrare atti violenti e/o NSFW al grande pubblico, dando spazio alla sua personalità dolce e take care nei confronti di tutti. Il suo umorismo è peculiare: adora creare doppi sensi parlando di uno dei suoi due animali domestici (un uccellino verde e una rana rosa) con cui spesso intrattiene la chat. Tra una risata e l’altra sogna di creare una Community di Creativi e Creatori con cui fare tante pazze cose e dove potersi aiutare a vicenda! 

Il nome AYA nasce dalla scrittura [AYA], letto come “project あや” (project aya). Estratto da diversi kanji che si pronunciano allo stesso modo, come 彩 (“colore”) o 綾 (“progetto”). Un esperimento di una colonia di scienziati che abitano lo spazio, chiamati PICCHLOIDs, per scoprire i metodi più efficaci di comunicare e unire l’umanità. Tra questi risaltano subito la musica e i colori, associati entrambi al progetto AYA. 

AYA si risveglia all’interno del corpo di un cyborg nel lontano futuro di questa terra, venendo subito istruita sulla civiltà umana dei nostri tempi. In poco tempo, in lei, nasce un profondo interesse per il mondo virtuale. Osservare i file rimasti in rete di un fenomeno intrigante come quello dei VTuber fa crescere in lei la voglia di frequentare la rete come creator. Dopo essere stata mandata sulla terra, ai giorni nostri, dai suoi creatori decide di cogliere subito l’occasione di scoprire l’internet iniziando con quello che fin dai suoi primi anni di vita aveva sognato di raggiungere: lo streaming. Vive nel Wi-Fi e attualmente ha preso possesso dei Modem in Italia per raggiungere attraverso la piattaforma di Twitch tutti i suoi sostenitori. 

Le piace Graficare, ma anche molto chiacchierare, e a volte si diverte a giocare, per questo preferisce definirsi una Variety Streamer, quando ricorda il termine. Si può dire che una delle più grandi passioni che possiede sia la grafica, seguita subito dopo da quella per i videogiochi e quella per il canto. Passioni che non nasconde e che decide di portare in live insieme a molte chiacchiere. La maggior parte del suo lavoro viene svolto con Photoshop e Illustrator. Nei suoi anni di studi ha anche imparato ad usare InDesign, After Effect, Premiere Pro, Animate (e il suo predecessore Flash professional), cosi’ come ci illustra nel suo carrd. MOBA, RPG e “giochi farmosi e PICCHiosi” sono il secondo intrattenimento chiave nel suo canale. Come ultimo ma non meno importante figura poi il Canto, cosa che sta ancora cercando di portare al meglio con delle grandi idee a darle slancio, come la voglia di fare un concerto virtuale per i suoi sostenitori.


Nonostante debba ancora imparare molto e sia approdata sulla terra da pochi mesi, non ha intenzione di lasciarsi scoraggiare dalle difficoltà che sta incontrando! Continuerà a camminare verso i suoi sogni per scoprire come unire le persone e salvare i suoi creatori da un destino tutt’altro che roseo. 

Per scoprire il talento della nostra cyber Succube VTuber, in questo link sono raccolti tutti i social:  linktr.ee/picchanaya.

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet, noto per aver partecipato all'edizione 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay
Italiano".

Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 23 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Satyrnet.it e la sua community sono dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ha collaboratoro con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics, La Festa dell'Unicorno e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico, lavorando come freelance per le più importanti aziende entertainment globali.
Per info e contatti
gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Invia il tuo articolo

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti