Satyrnet.it

Menu

Dettagli sulla seconda stagione di Star Trek Discovery

L’articolo potrebbe contenere spoiler. La seconda stagione, il cui rinnovo era già stato confermato dalla piattaforma di streaming online CBS All Access il 23 ottobre 2017, dovrebbe uscire all’inizio del 2019. Il produttore esecutivo Alex Kurtzmann, ha dichiarato a The Hollywood Reporter, che idealmente andrà in onda a partire dai primi mesi del 2019.

Su Entertainment Weekly, Kurtzman ha parlato in merito alla sorpresa scatenata dall’ultima scena del finale di stagione di Star Trek Discovery: “Naturalmente si staranno chiedendo chi ci sia a bordo dell’Enterprise. Credo che ci saranno diverse sorprese. Manterremo una certa aderenza al canone, ma ci saranno comunque delle sorprese! Se dobbiamo introdurre dei personaggi dalla Serie Classica, devono esser comunque compatibili con il canone. Così come tutto ciò che è stato menzionato nella TOS, ogni storyline e ogni impostazione dei personaggi, deve mantenersi fedele a quella visione”.

Viste le ultime affermazioni di William Shatner che vorrebbe un ritorno, anche in CGI, i fan hanno chiesto se nella prossima stagione di Star Trek Discovery sarà presente anche un Kirk in versione computer grafica, Kurtzman ha risposto che ancora non se ne è parlato, ma che è aperto a questa eventualità.

Per quanto riguarda, invece, gli interni della USS Enterprise, pare esserci una maggior elasticità. Anche se effettivamente non è confermato che nella seconda stagione entreremo nell’Enterprise, Kurtzman ha comunque chiarito come si comporterebbe nell’eventualità: “Il nostro obiettivo è di interpretare il tutto in un modo che sia rispettoso, dando un’idea di come dovrebbe esser l’Enterprise se, in teoria, dovessimo ricostruire un set della nave. Ma se dovessimo ricostruirla come l’abbiamo vista nella serie originale, ci sarebbe una forte rottura con quanto abbiamo visto in precedenza”.

Kurtzman ha lasciato anche un commento su come si svilupperà nella nuova stagione il personaggio di Ash Tyler (Shazad Latif): Tyler/Voq ha avuto una grandissima evoluzione come personaggio all’interno di questa stagione, e noi adoriamo Shazad. Come attore è capace di dare vita a qualunque cosa gli proponiamo, e abbiamo grandi programmi per il suo personaggio nella seconda stagione”.

In un’intervista con Rotten Tomatoes, Kurtzman ha parlato circa la ricaduta della fine della guerra tra Federazione e Impero Klingon e le conseguenze che vedremo nella seconda stagione: “Solo perché abbiamo trovato un modo per arrivare a una tregua, non pensate che i Klingon ora ne siano lieti. Pensateci, abbiamo visto come tutte le casate siano divise, e L’Rell, con la sua ingenuità e l’aiuto della Flotta Stellare, è riuscita a pensare a un modo con cui praticamente forzarli a compiere una scelta che non avrebbero mai perso. Lei dice ‘Non ci fermeremo finché non saranno tutti morti’. E questa è proprio la via dei Klingon! Questa è una forzatura, è una costrizione ingenua, ma non significa che i Klingon abbiano deciso che sia una scelta giusta. Si tratta di un problema che può esplodere in qualunque momento”

Kurtzman in un’intervista con Variety dichiara che la nuova stagione di Star Trek Discovery inizierà le sue riprese in aprile, e parla anche delle musiche della serie, ha confermato, infatti, che anche per la seconda stagione di Star Trek Discovery le musiche saranno composte da Jeff Russo.

Maria Merola
Latest posts by Maria Merola (see all)

Categories:   Cinema & Tv

Comments

 

 

No, thanks!