Satyrnet.it

Dal 23 febbraio in libreria: La Madrivora di Roque Larraquy

Dal 23 febbraio in libreria La Madrivora di Roque Larraquy, un romanzo che esplora la liminalitàil reale e l’irreale, l’orrore dell’ignotoil caos dei corpi e il modo in cui gli umani cercano continuamente di vivere al di là di ciò che è loro destinato.

Roque Larraquy indaga fino a che punto l’arte e la scienza possono arrivare attraverso due narrazioni distinte, ma collegate, poste a 100 anni di distanza l’una dall’altra, che si combinano in un effetto grottescoelettrizzante e cupamente ironico.

Nella periferia di Buenos Aires nel 1907, il dottor Quintana si strugge per la caposala Menéndez mentre lui e i suoi colleghi, sedicenti visionari, intraprendono una macabra serie di esperimenti per indagare sul confine tra la vita e la morte. Cento anni dopo un celebre artista, ex bambino prodigio, è pronto a far di tutto per lasciare un segno nel mondo e si spinge all’estremo della ricerca estetica concependo un’installazione raccapricciante andando oltre ai suoi limiti fisici.

Quanto oltre siamo disposti a spingerci – si domanda Larraquy – alla ricerca della trascendenza? Quanto possiamo tagliare del nostro corpo e rimanere noi stessi? Fino a che punto si estende la nostra identità?

Larraquy, regista e sceneggiatore argentino, è vorticosamente creativo e dotato di un’immaginazione prodigiosa e inquietante che lo accomuna a Samanta Schweblin, sua connazionale, che del romanzo ha detto: Adoro La Madrivora. Ma eccomi qui, giorni dopo averlo letto, ancora a chiedermi che tipo di libro sia. È umorismo? Orrore? Si tratta di arte? Scienza? Filosofia? Una cosa è certa: è proprio il tipo di libro che vorrai consigliare ai tuoi amici più e più volte!”.

Il mondo de La Madrivora è pieno di orroreeccesso e farsastrane formiche che formano cerchi quasi perfetti, decapitazioniamori ossessivi e piante carnivore. Un romanzo selvaggio e weird dove il mostruoso non è un estraneo, ma è la conseguenza della nostra incessante ricerca del progresso collettivo e personale.

Roque Larraquy è nato a Buenos Aires nel 1975. È sceneggiatore per la TV e per il cinema e professore di design audiovisivo. Ha scritto tre libri: La MadrivoraLa telepatía nacional e Rapporto sugli ectoplasmi animali di Buenos Aires (Gallucci, 2016). La Madrivora, il suo romanzo d’esordio, è stato tradotto in diverse lingue e ha ricevuto il plauso della critica.

 

Enrico Ruocco

Enrico Ruocco

Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE.
In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET.
Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI. Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO…
Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti