Satyrnet.it

Il Signore degli Anelli: curiosità dalla Terra di Mezzo

Il Signore degli Anelli, in originale The Lord of the Rings, è una trilogia cinematografica fantasy del regista neozelandese Peter Jackson, basata sull’omonimo romanzo scritto da John Ronald Reuel Tolkien. Insieme a Ben-Hur e Titanic, Il Ritorno del Re è il film premiato con il maggior numero di premi Oscar, 11, e complessivamente la saga è la più vittoriosa della storia: 17 statuette. Questa serie di film è celebre per l’estremo realismo degli effetti speciali, realizzati dalla società neozelandese Weta, fondata da Peter Jackson.

  • I tre film, The Fellowship of the Ring – The Two Towers – The Return of the King, che compongono la trilogia “The Lord of the Rings”  sono stati girati contemporaneamente.
  • Stuart Townsend era originariamente l’attore che interpretava Aragorn, ma è stato sostituito da Viggo Mortensen dopo soli quattro giorni di riprese per divergenze creative con il regista
  • Ian Holm, l’attore che nel film interpreta Bilbo Baggins, è stata la voce di Frodo Baggins nell’adattamento della BBC per “Il Signore degli anelli” durante gli anni settanta.
  • L’esercito della Nuova Zelanda era stato impegnato inizialmente per le scene di grandi battaglie all’interno del film, ma ha dovuto abbandonare il progetto a causa di un impegno per un’operazione di pace a Timor Est richiesto dall’ONU.
  • Il produttore Tim Sanders ha lasciato il progetto dopo che le principali scene erano state riprese.
  • Quando il primo trailer è stato rilasciato su Internet il 7 aprile del 2000, è stato scaricato nelle sole prime ventiquattro ore 1.600.000 volte.
  • Per il suo provino Elijah Wood si è travestito da hobbit, indossando una maglietta e dei calzoni larghi. Poi si è fatto riprendere dall’amico George Huang (scrittore e regista della satira holliwoodiana “Stuart Townsend”), spedendo la registrazione alla produzione.
  • Per gli effetti speciali, un programma chiamato “massive” ha creato gli eserciti degli orchi, degli elfi e degli umani. Queste creazioni digitali potevano “pensare” e combattere indipendentemente – identificando amici o nemici – grazie a individuali campi visivi. Il team di Jackson poteva cliccare su di una creatura immersa in una scena affollata da altre 20.000 creature digitali, e vedere attraverso i suoi occhi. Inoltre ogni specie vantava di stili di combattimento unici.
  • Gli hobbits dovevano apparire intorno ai tre o quattro piedi di altezza (dai 90~ cm ai 120~ cm), piccoli messi a confronto dei sette piedi (210~ cm) di Gandalf. Questo effetto veniva spesso realizzato usando la tecnica della prospettiva forzata, riprendendo McKellen regolarmente in primo piano mentre gli hobbits ad una distanza maggiore, e poi montando le due scene.
  • Viggo Mortensen ha perso un dente mentre girava una scena di combattimento. è andato così dal dentista durante la sua pausa pranzo, lo ha curato ed è ritornato sul set lo stesso pomeriggio.
  • Cammeo del Regista: il regista appare in una sequenza del film nelle vesti di un contadino che sta ruttando (cfr. belching peasant) fuori dal Prancing Pony Inn a Brea.
  • Christopher Tolkien, il figlio dell’autore del Signore degli anelli, ha contestato l’aiuto dato alla realizzazione della trilogia da parte del figlio.
  • I nove membri della compagnia hanno un piccolo tatuaggio, il simbolo elfico del numero 9 (il numero dei componenti della compagnia), fatto al negozio di tatuaggi a Wellington in Nuova Zelanda, per commemorare l’esperienza del film. Ian McKellen non ha voluto dire in quale parte del corpo si è tatuato.
  • Più di 1.600 paia di orecchie e piedi di lattice sono stati usati durante le riprese, ogn’una di queste preparate in speciali forni funzionanti a pieno regime, 24 ore al giorno per sette giorni alla settimana. Infatti non c’è stato modo di rimuovere i piedi in lattice alla fine della giornata senza danneggiarli e di conseguenza ogni paio poteva essere utilizzato una sola volta. I piedi una volta utilizzati venivano ridotti a brandelli, per prevenire che venissero rubati e poi immessi in un mercato nero di piedi di hobbit, ma a quanto pare Dominic Monaghan (lo hobbit Merry) se ne è portato un paio.
  • Christopher Lee legge il romanzo di Tolkien una volta all’anno e inoltre è l’unico membro del cast e della troupe ad aver incontrato di persona Tolkien.
  • Dominic Monaghan, l’attore che ha interpretato Merry, ha indossato un vestito di gommapiuma per apparire più grosso. Ha perciò bevuto durante tutte le riprese 3 litri di acqua al giorno per non disidratarsi.
Avatar

admin

C'è un mondo intero, c'è cultura, c'è Sapere, ci sono decine di migliaia di appassionati che come noi vogliono crescere senza però abbandonare il sorriso e la capacità di sognare.

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti per: Satyrnet

* = campo richiesto!

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti

[mc4wp_form id=”119273″]