Satyrnet.it

Menu

Come fare colpo sulla giuria cosplay

cosplaeur

Più che un vero e proprio tutorial,
questo vuole essere un consiglio sommario su cosa fare (e soprattutto cosa non fare) per avere maggiori probabilità di vincere una gara cosplay. Innanzitutto urge una piccola premessa: sono una professionista del settore e pertanto sono stata spesso chiamata per fungere da giurata nelle varie competizioni cosplay (tra cui Lucca comics, per dirne una).

 Vi elenco le 10 regole fondamentali per un buon cosplay:

1)   MAI utilizzare il raso per farsi il vestito, a meno che non sia espressamente richiesto dal disegno originale. Questo è molto importante da capire perchè moltissimi cosplayers fanno questa scelta per motivi prettamente economici… piuttosto slabrate un lenzuolo, fa miglior figura.In giuria la prima cosa che si guarda è se il tessuto è inerente al personaggio, se usate il raso potete avere la quasi assoluta certezza di essere scartati tra i potenziali vincitori.

2)   MAI mettersi le scarpe da ginnastica se non si sa che scarpe mettere. Piuttosto andate su mocassini o stivali cercando di camuffarli al meglio: attenzione alle scarpe da ginnastica, al Lucca comics 2008 hanno escluso un cosplayer eccezionale, perchè le indossava … perciò non fatelo.

3)   Fate in modo che non si vedano i vostri capelli sotto alla parrucca. Questo è un “errore” che a volte faccio anch’io: non controllare allo specchio com’è messa la parrucca per la troppa fretta.Se il distacco di colore tra capelli e parrucca è notevole state pur certi che si noterà, e non è un bell’effetto.

4)  Controllate sempre le proporzioni. Questo vale sia per glia abiti che per armature ed accessori, le proporzioni sono molto importanti per dare un giusto effetto d’insieme.Il consiglio che vi do è guardarvi allo specchio con addosso il prototipo (che sia un cartamodello assemblato o l’abito imbastito).La tendenza del nostro occhio infatti è quella di vedere gli oggetti sempre troppo piccoli, quando in realtà hanno la giusta proporzione… guardarsi allo specchio vi da la certezza di vedere le cose con un altro punto di vista.

5)  Se avete un abito semplice puntate sui particolari. Un cosplay semplice è, al contrario di quello che si pensi, quello più difficile da portare perchè se qualcosa non è al posto giusto si nota subito.Se invece controllate tutti i minimi particolari, anche quello più insulso, il risultato sarà di gran lunga notevole malgrado la semplicità.

6)   Scegliete un personaggio che rispetti le vostre caratteristiche fisiche. Se siete un po’ in carne evitate di interpretare personaggi anoressici, viceversa se siete magre e con poco seno evitate di fare personaggi giunonici.Questo consiglio è legato a quello delle proporzioni, se il vostro fisico è troppo diverso rispetto al personaggio da interpretare si noterà anche da lontano. Ricordiamo che questa guida è per i “cosplay contest” … per vivere il cosplay in maniera ottimale, divertendosi, potete anche soprassedere a questa regola!

7)   Se avete scelto un costume spettacolare non adagiatevi sugli allori. Un abito può essere affascinante da lontano ma poi da vicino potrebbero notarsi le cuciture evidenti, il nastro adesivo per tenere insieme l’armatura o lo scolorimento. Prima di tutto utilizzate materiali resistenti e cercate di nascondere al meglio le giunture… insomma i dettagli sono importanti anche qui, anche se potete semplificarli per praticità.

8)  Portatevi sempre dietro un mini kit da cucito e della colla. Non è un consiglio per fare colpo sulla giuria ma comunque una buona dose di buon senso, non si sa mai cosa può succedere in fiera e uno strappo può rovinare il lavoro di mesi. A tutte le fiere dove sono stata mettevo sempre un piccolo stand dedicato alla riparazione costumi… e non avete idea di quanto era affollato.

9) Curate il make up al meglio che potete. Sembra una banalità ma il trucco fa veramente miracoli, se non è abbastanza curato può penalizzare più del raso.Sconsiglio di utilizzare gli aqua color, a meno che non utilizziate l’aerografo, perchè steso sulla pelle con la spugnetta avrà un orrido effetto di pelle che si stacca… piuttosto usate il cerone ma abbiate l’accortezza di fissarlo con della cipria traslucida (sembra bianca ma è trasparente), altrimenti colorerete tutto quello che vi capita a contatto.

10)  Interpretate il vostro personaggio seguendo le sue reali caratteristiche. Anche questo può sembrare banale ma far ridere è difficile perchè si rischia di diventare pietosi ed inimicare la giuria.Mai fare un’interpretazione ripetitiva e noiosa, cercate di non annoiare la giuria.Se volete rendere comico un manga prettamente serio fate attenzione a non diventare “patetici” agli occhi della giuria… far ridere è un’arte molto complessa e se non ne siete in grado diventa un’arma a doppio taglio.

Questo è l’essenziale, anche se alla fine ce ne sono molte di cose da sapere riguardanti il cosplay.L’ultimo consiglio che vi do è quello di dare sempre il massimo cercando di migliorarvi sempre di più, se non vincerete questa volta non è detto che non possiate vincere con un costume migliore.L’esito di una gara può dipendere da molti fattori, uno tra i tanti i gusti personali dei giurati, perciò divertitevi ed andrà comunque tutto bene!

Articolo originale pubblico su Cosplay Italian Commuity
dallo Studio Fenice di Alessandria, ora Chantal Creazioni
admin
Latest posts by admin (see all)

Categories:   COSPLAY

Comments

 

 

No, thanks!