Satyrnet.it

Boy’s Club di Matt Furie: il fumetto da cui è nato Pepe the Frog

Eris edizioni è orgogliosa di annunciare la pubblicazione di Boy’s Club di Matt Furie, un fumetto cult che siamo felici di portare per la prima volta in Italia. Dopo l’edizione del 2016 edita da Fantagraphics, era doveroso pubblicarlo e colmare la mancanza per proseguire l’esplorazione che Eris ha fatto in questi anni nel fumetto indipendente nord americano. Il libro verrà presentato in anteprima a Lucca Comics & Games 2022, per poi essere distribuito in libreria dal 7 novembre.

Matt Furie mette in scena le pazze giornate di Andy, Brett, Landwolf, e Pepe la rana, tra nonsense, black humor e la giusta dose di psichedelia. Un fumetto nato a metà degli anni 2000, che ritrae lo spirito più fancazzista ed edonista dei memorabili noughties, una quotidianità fatta di scherzi, battute, fumi di canne e situazioni surreali.

Il segno grafico pulito ed essenziale ci cala subito in un mood di sciallo e tempo sospeso che è la cifra stilistica di questa stoner comedy: nessuna trama, nessun sottotesto, nessuna storia edificante, solo un gruppo di amici fuori di testa, spesso poco lucidi, con pagine in cui i loro corpi si trasformano in gatti giganti o serpenti, o personaggi che ballano nudi in soggiorno sotto la luce di una strobo.
Molte persone senza saperlo conoscono visivamente uno dei personaggi protagonisti di questo fumetto: Pepe – the frog, diventato un meme prima su MySpace e poi sul sito per la condivisione di immagini 4chan, venendo modificato e riutilizzato migliaia di volte, sino a quando è stato rubato dall’alt right americana per diffondere messaggi razzisti e xenofobi costringendo il suo creatore a una lunga campagna pubblica e legale per “liberare” Pepe da quel tipo di utilizzo politico e appropriazionista e impedire all’estrema destra americana di usarlo ancora.
Ora finalmente anche il pubblico italiano potrà conoscere davvero Pepe, seguire le sue gag con i suoi amici nella sua vera casa e scoprire l’incredibile talento di Matt Furie.

«Boy’s Club prende in giro e allo stesso tempo celebra lo stile di vita di un gruppo di amici sulla ventina, mostrando con orrida ed esilarante precisione la loro vita fatta di cibo spazzatura e battutine matte mescolati a un tripudio di secrezioni corporee.»
Vice

Matt Furie è nato a Columbus, Ohio nel 1979 e si è laureato alla Ohio Wesleyan University nel 2001. Vincitore del premio come miglior artista visivo ai 20esimi Goldie Awards del San Francisco Bay Guardian, le sue opere sono state esposte negli Stati Uniti e in Europa. Nel 2005 crea il personaggio “Pepe the Frog”, protagonista della serie indipendente di fumetti Boy’s Club. Nel documentario Feels Good Man (2020), premiato al Sundace Film Festival, Furie racconta come Pepe the Frog sia stato cooptato dall’alt-right e della sua lotta per riappropriarsi del controllo dell’immagine del personaggio. Furie è anche un esperto illustratore; oltre ai fumetti, ha pubblicato un libro per bambini, The Night Riders. Vive a Los Angeles con sua moglie e sua figlia, ha origini siciliane.

Maria Merola

Maria Merola

Laureata in Beni Culturali, lavora nel campo del marketing e degli eventi. Ama Star Wars, il cosplay e tutto ciò che riguarda il mondo del fantastico, come rifugio dalla realtà quotidiana. In particolare è l'autrice del blog "La Terra in Mezzo" dedicato ai miti e alle leggende del suo Molise.

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti per: Satyrnet

* = campo richiesto!

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti

[mc4wp_form id=”119273″]