Satyrnet.it

Bircàbia Orphin: una saga urban fantasy per Rizzoli

L’urban fantasy, quel sottogenere del più ampio fantasy in cui le creature del fantastico vivono nella nostra realtà, ha trovato una nuova voce, italiana, dai molteplici talenti artistici, quella di Lara Berettieri, che ha esordito con Bircàbia Orphin per Rizzoli primo capitolo che parte dalla nostra capitale, Roma, città misteriosa e enigmatica per definizione, per costruire una saga di magia e creature fantastiche.

La Bircàbia del titolo è la protagonista, sedici anni e tanta voglia di vivere e sperimentare, soprattutto da quando si è trasferita nella capitale a casa dell’eccentrica zia Diana per studiare al Centro Studi d’Arte per diventare attrice teatrale. La scuola è un luogo stimolante, che preparare i giovani alle professioni creative, e lì studia la migliore amica di Bircàbia, Lùnia, aspirante artista, erede di un’antica famiglia nobile russa. Ma le due ragazze hanno una doppia identità e sono anche altro oltre che due studentesse piene di sogni, fanno parte di stirpi magiche, all’interno di una Comunità nascosta che influenza da sempre la vita del mondo. Le due amiche vivono quindi un’esistenza nascosta, tra viaggi sul bus 333 visibile solo a chi possiede i poteri magici, visite a dimore incantate, misteri da scoprire, maledizioni da sventare, finché non scoprono un qualcosa che può davvero sconvolgere le loro vite e non solo, oltre la vera identità di chi credevano un semplice mortale, l’affascinante Rìon, compagno di classe di Bircàbia e legato a lei da qualcosa di più di una semplice frequentazione.

Gli appassionati troveranno in questa storia echi di Harry Potter, ma in realtà la vicenda ha una sua originalità, e anche se sulla carta è rivolta ad un pubblico di adolescenti in realtà è godibile per tutti, tra elogio del mondo dell’arte a vicenda di formazione basata sull’amicizia tra le due ragazze, anche se non manca l’aspetto sentimentale, con un pantheon di creature fantastiche un po’ diverso dagli affascinanti ma un po’ inflazionati vampiri.

Un primo capitolo di una possibile saga di cui sarebbe bello poter leggere presto i nuovi sviluppi, perché le premesse ci sono davvero tutte, con un nuovo mondo magico che scaturisce dal nostro tutto da scoprire e a cui appassionarsi.

Elena Romanello

Elena Romanello

Torinese, nerd e otaku dai tempi di Goldrake, gattofila, cura vari blog in tema ed è autrice di saggi su cartoni animati, telefilm e generi.

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti