Satyrnet.it

Bastard! Heavy Metal, Dark Fantasy – dal 30 giugno su Netflix

Bastard! L’oscuro dio distruttore (Bastard!!: Ankoku no Hakaishin), l’epica saga di Kazushi Hagiwara sta per tornare, dopo ben 30 anni, con una nuova serie animata di Netflix. “Bastard! -Heavy Metal, Dark Fantasy-” era già stata annunciato da Warner Bros. Japan già da questo inverno quando ha rilevato il cast e lo staff del reboot della serie marchiato Liden Films. La nuova seria è composta da ventiquattro episodi  e farà il suo debutto il 30 giugno 2022 su Netflix.

L’armata delle Tenebre Ribelli, che vuole resuscitare il dio della distruzione Anthrasax, continua a espandere il proprio potere nel tentativo di dominare il mondo, sotto il comando dei Quattro Re Divini. Il Regno di Metallicana, nel Continente Centrale di Metallion, è assaltato dall’Armata delle Tenebre Ribelli guidata dagli stregoni. Per salvare il regno, la figlia Tia Noto Yoko del Gran Sacerdote deve fare una scelta: resuscitare l’antico grande mago che un tempo tentò di conquistare il mondo e che è sigillato nel suo amico d’infanzia Lucien Renren. L’unica cosa in grado di sciogliere il sigillo è il bacio di una vergine. Nel momento del pericolo, Yoko sfiora le labbra di Lucien con le sue e un’energia oscura satura l’aria. Il più forte, selvaggio e bel protagonista, il leggendario Dark Schneider, è tornato in vita!

In questa nuova serie diretta da Takaharu Ozaki – che abbiamo amato su Goblin Slayer –  l’iconico Dark Schneider sarà interpretato da Kishō Taniyama (Jean in Attack on Titan); a dare voce a Tia Noto Yoko sarà Tomori Kusunoki (Melida in Assassins Pride), quella di Gara sarà di Hiroki Yasumoto (King in One-Punch Man)  mentre la stupenda Arshes Nei sarà Yōko Hikasa (Rias in High School DxD). Nella crew di produzione Yosuke Kuroda (My Hero Academia) è lo show runne, il character design è firmato da Sayaka Ono (Cross Ange: Rondo of Angel and Dragon) e la musica è stata scritta da Yasuharu Takanashi dopo il suo ottimo lavoro per Naruto Shippūden e, soprattutto, Fairy Tail.È stato inoltre annunciato che Tielle (sigla d’apertura di Re:CREATORS) canterà “BLESSLESS”, la sigla di chiusura dell’anime. Il primo episodio della serie sarà intitolato “Doujo” (“Ingresso”). 

La storia del manga originale si svolge in un’epoca in cui le regole sono dettate unicamente dal potere della magia e dove non si conoscono né leggi né ordine. Tutto inizia quando il regno di Mate-Likana si trova sul punto di cedere alle forze del male che lo tengono in pugno. Solo il risveglio dell’antico stregone Dark Schneider, rinchiuso nel corpo del piccolo Rusie Renren, il bambino affidato alla protezione della figlia del gran sacerdote del regno, Tia Nort Yoko, può assicurare la salvezza del regno. Ma lo stregone, svegliato dal bacio di una vergine, che in questo caso è proprio Yoko, si rivela diverso da come tutti speravano che fosse: il suo atteggiamento è egocentrico, sadico e lussurioso, le sue mire sono unicamente rivolte alla conquista del mondo e alla costruzione di un gigantesco harem. È Yoko, che dopo averlo accudito sotto le sembianze di Rusie, lo costringe ad affrontare l’esercito del male per evitare che questo risvegli l’oscuro Dio distruttore, Anslasax, e conquisti il mondo! Si troverà così di fronte i suoi allievi di un tempo, i quattro re, ora comandanti dell’esercito del male. Ma nulla ci assicura che Anslasax sia veramente un Dio maligno che vuole annientare il mondo intero, così come non v’è certezza che Dark Schneider non sia solamente uno stregone! L’unica cosa certa è che il protagonista di questo manga è un personaggio dal forte carisma… non ha vincoli né costrizioni, è potente e sicuro di sé, sa amare e sa odiare in modo definitivo.
 

L’animazione “originale” era composta da 6 OAV curati dal character design Hiroyuki Kitazume che seppe riprendere fedelmente le caratteristiche dei personaggi creati da Hagiwara, diventando di episodio in episodio sempre più curato, graffiante e spettacolare, tanto da non far rimpiangere il tratto caratteristico dell’autore, il quale definisce molto i suoi personaggi già nel fumetto. Questa produzione venne criticata per la quantità degli episodi, solo sei, e la misera durata di trenta minuti per capitolo: insufficiente per raccontare le vicende, che si trovano ad essere molto stringate e ridotte all’osso, se confrontate con il fumetto, e che, in alcune parti vengono raccontate, molto dopo essere state presentate ,lasciando dei dubbi in chi segue gli episodi ma non ha mai letto il fumetto… Una pietra miliare, comunque, che non dovrebbe mancare ad un appassionato di animazione, ma soprattutto a chi ama avere il meglio delle creazioni del Sol Levante. 

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet.it, finalista nel 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come uno dei primi sostenitori e promotori del fenomeno made in Japan in Italia, Gianluca, in 25 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di  settore Nerd e Pop, facendo diventare Satyrnet.it un punto di riferimento per gli appassionati. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi in Europa, Gianluca si occupa di creare experience e parchi a tema a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.
Per info e contatti gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti per: Satyrnet

* = campo richiesto!

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti

[mc4wp_form id=”119273″]