Satyrnet.it

Chi l’ha visto Disney, Basil l’investigatopo

Basil l’investigatopo (Basil The Great Mouse Detective) è un film d’animazione del 1986, parodia della saga di Sherlock Holmes. È considerato il 26º classico Disney secondo il canone ufficiale.

Francamente non ricordo di averlo visto questo, ma non se ne parla molto e una volta ho letto sulla bacheca Facebook di un mio contatto che in un negozio non sapevano nemmeno che fosse Disney. Quindi è un film di animazione che può entrare nel girone dei dimenticati.

Siamo a Londra nel 1897, Hiram Flaversham, un topo giocattolaio di origini scozzesi sta festeggiando il compleanno di sua figlia Olivia, quando improvvisamente Vampirello, un misterioso pipistrello con un’ala spezzata e una gamba di legno irrompe nel  negozio e rapisce Hiram. La topina, sola e disperata, va dunque alla ricerca di Basil di Baker Street, un rinomato topo investigatore e poliziotto, affinché possa aiutarla a trovare il padre. Sulla strada Olivia si imbatte nel medico, David Q. Topson, che stava cercando casa a Londra, che la accompagnerà da Basil. Vampirello porta Hiram dal suo padrone, il diabolico Professor Rattigan, (Moriarty), un ratto criminale e nemesi di Basil, che spiega di averlo rapito per farsi costruire un automa a orologeria che abbia l’aspetto della Regina dei topi, per divenire Re e conquistare l’Impero britannico. Intanto Topson e Olivia arrivano a casa di Basil, il quale vive nel sottosuolo della casa dell’investigatore Sherlock Holmes. Basil all’inizio è riluttante ad accettare il caso, quando però Olivia gli parla di Vampirello, si rende conto che seguendo il caso potrebbe risalire a Rattigan e al suo covo. Grazie a Ugo, il cane di Sherlock Holmes e al berretto del pipistrello, ritrovato sulla strada, il detective Basil, il dottor Topson e Olivia si mettono sulle sue tracce. Vampirello intanto stava rubando gli utensili, gli ingranaggi, le uniformi dei soldatini di piombo ma nella sua lista figura anche il rapimento di Olivia, che Rattigan vuole usare come mezzo per far eseguire i suoi ordini a Flaversham. Durante una colluttazione con Basil, Vampirello rapisce Olivia e torna al covo. Topson, però, trova la lista delle cose da rubare di Vampirello e, dopo aver compiuto delle analisi chimiche, Basil scopre che il rifugio di Rattigan è in una zona sulla riva del Tamigi. Vestitisi da marinai, Basil e Topson entrano in incognito all’interno della locanda “Trappola del Topo”; qui localizzano Vampirello e lo seguono al quartier generale di Rattigan. Li aspetta però un’imboscata: entrambi vengono catturati e legati a una trappola mortale, che scatterà al termine di una canzone. Sistemati Basil e Topson, Rattigan e i suoi scagnozzi vanno a Buckingham Palace, dove rapiscono la Regina dei topi e la sostituiscono con l’automa. Intanto, Basil riesce a scoprire il punto debole della trappola e si libera, con Topson e Olivia. Rattigan una volta a Palazzo costringe Flaversham a usare il Regina-robot per farsi eleggere Re, mentre la vera Regina sta per essere data in pasto a Lucrezia, la feroce gatta di Rattigan. Basil e i suoi amici però arrivano giusto in tempo per salvare la Regina, mentre Lucrezia è scacciata da Ugo e, nella fuga da questi, entra per errore nella tenuta dei cani reali, finendo sbranata. Basil mette fuori gioco anche gli scagnozzi di Rattigan e lo smaschera, dopo aver liberato Hiram, che può riabbracciare la sua figliola.  Rattigan riesce però a fuggire dalla folla inferocita di topi con Vampirello, portan Olivia, sequestrata nella confusione. I due provano quindi a fuggire sul loro mini-dirigibile, e Basil, Topson e Hiram, dopo aver costruito una mini-mongolfiera con una bandiera britannica e dei palloncini, lo inseguono. Durante l’inseguimento, Rattigan, per “alleggerire il carico”, getta Vampirello dal dirigibile che annega nel Tamigi. Dopo il rocambolesco inseguimento, Basil riesce a buttarsi sul dirigibile, e Rattigan, che si schianta contro la torre del Big Ben. Al suo interno, Basil riesce a salvare Olivia dalle grinfie di Rattigan, riportandola da Hiram. Fuori di sé dalla collera, Rattigan fa uscire fuori la sua natura violenta di ratto, e ingaggia un duro e violento scontro con Basil (riferimento allo scontro finale tra Sherlock Holmes e Moriarty alle cascate di Reichenbach, descritto nel racconto L’ultima avventura), dove alla fine Rattigan ha la peggio e muore precipitando dalla torre. Alla fine, Basil e Topson vengono ringraziati pubblicamente dalla Regina dei topi in persona mentre Olivia, insieme al padre Hiram, parte in treno. Poco dopo anche Topson decide di andare via dall’abitazione di Basil, visto che il caso è chiuso. Proprio quando sta per andare, una cliente si presenta alla porta di Baker Street per chiedergli disperatamente aiuto. Basil e Topson decidono dunque di restare uniti e iniziano ad indagare al nuovo caso insieme.

Si tratta di uno dei primi film d’animazione Disney (assieme a Taron, di cui vi ho parlato, uscito un anno prima ma in produzione in contemporanea con Basil) a integrare e a fare uso della Computer grafica, utilizzata per realizzare gli interni del Big Ben.

Maria Merola

Maria Merola

Laureata in Beni Culturali, lavora nel campo del marketing e degli eventi. Ama Star Wars, il cosplay e tutto ciò che riguarda il mondo del fantastico, come rifugio dalla realtà quotidiana. In particolare è l'autrice del blog "La Terra in Mezzo" dedicato ai miti e alle leggende del suo Molise.

Aggiungi commento

Invia il tuo articolo

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti