Satyrnet.it

Baba Jaga Fest 2022

L’Italia scopre l’Est Europa attraverso i linguaggi contemporanei della narrazione per immagini.  Dall’8 al 10 aprile 2022 Baba Jaga Fest è un viaggio tra fumetto e illustrazione in compagnia di ospiti italiani e internazionali: con mostre, workshop, incontri e performance, il festival racconta i percorsi artistici e i cambiamenti sociali che attraversano il continente dal Mediterraneo al Baltico, dalle Alpi agli Urali.

Il festival prende il nome dalla Baba Jaga, figura che popola le leggende slave da secoli. Dietro la vecchia strega, ora crudele, ora benefica, si nasconde la dea delle foreste, presenza costante nelle fiabe e nel folklore di tutta l’Europa orientale. Oltre al nome, è la dimora della Baba Jaga che caratterizza l’immagine del festival: una piccola capanna nel fitto del bosco che poggia su lunghe zampe di gallina. La casa della Baba Jaga ci invita a viaggiare fra oriente e occidente, per esplorare la moltitudine di idee, storie e immagini, nascoste da una cortina di stereotipi. Scoprire questa pluralità significa lasciar svanire le barriere, sostituire confini immaginari con immaginari universi narrativi. Con gli stessi obiettivi, tanto più impellenti in questo delicato momento della storia, il Baba Jaga Fest ospita artisti e artiste italiane che guardano a est, aprendo nuovi canali di scambio. Roma, città crocevia di culture, accoglie una forte comunità di europei dell’est, insieme alla quale si vuole lavorare per destrutturare vecchi luoghi comuni e trovare nuove connessioni, necessarie soprattutto in questo periodo.

Baba Jaga Fest è un progetto di Pingo, Industrie Fluviali Lostudiodorme,  con la direzione artistica di Alessio Trabacchini e Serena Dovì, vincitore dell’avviso pubblico Promozione Fumetto 2021 promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del  Ministero della Cultura. Con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, dell’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e del Municipio VIII di Roma Capitale.

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet, noto per aver partecipato all'edizione 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay
Italiano".

Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 23 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Satyrnet.it e la sua community sono dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ha collaboratoro con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics, La Festa dell'Unicorno e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico, lavorando come freelance per le più importanti aziende entertainment globali.
Per info e contatti
gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti