Satyrnet.it

Art Luxury Gallery lancia “la bomba” NFT

Nei giorni 1 e 2 ottobre si è svolta a Parma la XV edizione della fiera di arte moderna e contemporanea, in programma anche per il weekend del 7,8 e 9 ottobre. Oltre 100 gli stand espositivi presenti e suddivisi tra gallerie d’arte e artisti indipendenti. La parola d’ordine di questa edizione che ha portato una ventata di freschezza e innovazione ai tanti visitatori presenti, è stata sicuramente “Crypto arte”.

Come un fulmine a ciel sereno questa nuova corrente si è abbattuta tra le tantissime opere presenti in fiera. Ma una su tutte è stata quella che ha suscitato maggiore stupore ed interesse verso tutti coloro che si sono soffermati ad ammirarla. Una vera e propria rivoluzione nel mondo dell’arte, presentata da Art Luxury, galleria milanese fondata da Raffaella Matrone. E non si esagera a definirla rivoluzione, in quanto la Art Luxury Gallery sembra essere la prima galleria di arte moderna e contemporanea ad aver introdotto un nuovo movimento artistico digitale, meglio noto come CoesionismoCoesionismo, creato dal suo fondatore e portavoce il crypto artista italiano Cupydo.

Come si leggeva nella grande locandina esposta all’esterno dello stand n.103 della Art Luxury, dove in bella mostra si poteva ammirare il manifesto artistico del movimento, che nella sua introduzione recitava testuali parole:

“Il mio nome è Cupydo, anonimo crypto artista italiano, fondatore e portavoce del movimento artistico digitale che prende il nome di Coesionismo. Esso altro non rappresenta che l’unione più intima ed armonica dell’arte tradizionale con quella digitale… ”.

 

Appena sotto il manifesto, su di un grande piedistallo bianco, veniva presentata l’opera, o meglio la crypto opera, nata e realizzata con la complicità della nota artista POP Sara Arnaout, già nota per le creazioni sempre molto irriverenti ed originali, come le sue banane “FUCK ME” o la straordinaria arte di “accartocciare” fumetti definita “CRUMPLE ART”. Ma l’opera realizzata in collaborazione con Cupydo è stata qualcosa di mai visto prima, di fatto è stata definita “la prima crypto opera al mondo che grazie all’ausilio della tecnologia NFC unita al Coesionismo, digitalizza la scultura fisica andando a creare un dialogo armonico tra arte tradizionale e arte digitale”.

Sara Arnaout si è occupata della realizzazione della scultura fisica, una originalissima bomba stile cartoon, dalla lunga miccia verde fluo. A Cupydo invece il compito di realizzare la parte digitale, presentata grazie ad uno smartphone poggiato su di un supporto proprio di fianco ad essa. Per attivare l’animazione digitale, bastava poggiare lo smartphone sul microchip NFC presente sulla bomba e automaticamente come per magia partiva un video che andava a dialogare con essa. Un accendino animato, sulla cui superficie nasceva una storia fatta di angeli, alieni ed esplosioni.

Di sicuro l’opera non passava inosservata, grazie soprattutto allo smartphone che tramite video e musica richiamava l’attenzione di ogni visitatore che gli passava di fianco e a sua volta con il proprio smartphone poteva poggiarlo sulla bomba e riprodurre il video digitale, certificato come NFT. Oltretutto la presentazione di questa opera è stata preceduta da una incredibile performance artistica pubblica, avvenuta qualche giorno prima in quel di Milano, dove sono stati presi di mira chiese, musei, mezzi di trasporto pubblici ma anche e soprattutto monumenti. Come la Madonnina presente nel Duomo di Milano, la statua di Leonardo Da Vinci presente in piazza della Scala e quella di Napoleone Bonaparte nel cortile d’onore della pinacoteca di Brera. A queste sono state applicate delle bombe digitali sotto forma di volantini.

L’intera azione è stata poi rivendicata sui profili social dei protagonisti attraverso un video che riprendeva i momenti più adrenalinici e che in poche ore ha raggiunto le oltre 2000 visualizzazioni.

 

Complice dei due artisti in questa avventura, si è sentita forte la presenza della Art Luxury Gallery che ha sposato fin da subito questo futuristico progetto.

La Art Luxury Gallery, introducendo una creazione simile all’interno del proprio portfolio artistico, ha voluto lanciare un messaggio forte e deciso, ovvero quello di far sapere ai suoi già tanti clienti ed affezionati collezionisti che il mondo dell’arte si sta evolvendo e lo sta facendo a ritmi impressionanti, trasportando sempre più persone in quel nuovo universo artistico che oggi prende il nome di metaverso.

Luogo in cui la Art Luxury ha deciso di entrare, e ha deciso di farlo dall’ingresso principale.

 

Non ci resta altro che attendere questo weekend per vedere quali altre novità ci riserveranno le tante gallerie presenti a questa edizione di Art Parma Fair 2022 che si pone come ad ogni edizione quella di rinnovare ma soprattutto innovare.

 

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet.it, finalista nel 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come uno dei primi sostenitori e promotori del fenomeno made in Japan in Italia, Gianluca, in 25 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di  settore Nerd e Pop, facendo diventare Satyrnet.it un punto di riferimento per gli appassionati. Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi in Europa, Gianluca si occupa di creare experience e parchi a tema a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.
Per info e contatti gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti per: Satyrnet

* = campo richiesto!

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti

[mc4wp_form id=”119273″]