Satyrnet.it

Anastasia Rose, eleganza e fascino per una cosplayer d’eccezione

Anastasia Rose, nata e cresciuta in Sicilia dove è rimasta fino all’età di 20 anni, ha iniziato a viaggiare sia in Italia che negli Stati uniti d’America dove ha abitato per circa 3 anni. Figlia d’arte, il padre Francesco Passarello è un apprezzato pittore e allievo di Renato Guttuso; Anastasia Rose cresce circondata dalla bellezza artistica dei dipinti del padre che spesso esponeva le proprie opere in diverse mostre riscontrando un notevole interesse.

Con la diffusione dei cartoni animati giapponesi, Anastasia si immedesima spesso nei propri beniamini animati, rispecchiandosi nelle protagoniste, un giorno volteggiando a pallavolo come Mimì Ayuhara ed un altro la libera Candy Candy sulla collina di pony! La sua passione per il cosplay nasce in lei da giovanissima quando, dopo aver visto la serie tv “I Visitor”, nel 1985 improvvisa un cosplay del personaggio di Diana prendendo in prestito i vestiti della mamma e avvalendosi dell’aiuto del padre cura i dettagli del costume.

Anastasia ha sempre avuto la passione per il cucito e inizia sin da bambina a cucire da sola, con la macchina da cucire della mamma, i vestiti delle Barbie che negli anni ’80 erano davvero molto costosi!!

Ma è nell’anno 2000 che Anastasia si appassiona veramente al cosplay vestendo in un evento di carnevale i panni di Wonder Woman e vincendo il premio come maschera più originale; con l’avvento delle fiere del fumetto, la sete di creare nuovi costumi cresce in Anastasia che inizia a frequentarle assiduamente cambiando cosplay ogni volta; a oggi ha realizzato circa 40 cosplay di cui ha creato anche gli accessori, bracciali, borsette, spille etc, sapientemente realizzati con amore e pazienza per ricrearli il più fedelmente possibile al personaggio!!

Tra i vari personaggi preferiti da Anastasia ci sono i cartoni anni ’70 ’80 appunto, ma trova largo spazio anche il cinema e qui dove esprime la sua passione per i film evergreen e la talentuosa creativa ricrea personaggi come Rose del Titanic realizzando quasi tutti i vestiti della protagonista con minuziosa attenzione per i dettagli, realizzando anche il famoso Cuore dell’oceano da un cristallo austriaco di dimensioni simili alla collana del film. Sicuramente Rose del Titanic è il personaggio realizzato a cui Anastasia tiene di più, nel 2014 ha ricreato, insieme al suo ex marito, anche la prua della famosa nave per il Lucca Comics and Games, conquistando la top 3 nel mensile Best Movie come accessorio più originale. Tra i suoi numerosi personaggi troviamo anche una versione di Rossella O’Hara con l’abito rosso scarlatto in velluto e la discussa trilogia di 50 Sfumature vestendo i panni di Anastasia Steele con lo splendido abito argento e la maschera traforata. Nella maggior parte dei casi Anastasia preferisce crearli da sola i suoi costumi ma a volte è capitato che ha comprato dei vestiti già confezionati come nel caso di 50 sfumature di nero.

Il mondo del cosplay ha anche dei veri e propri guru che hanno vinto i contest più importanti, come ad esempio il World Cosplay Summit in Giappone: uno dei punti di riferimento e fonte di ispirazione per Anastasia è sicuramente Giorgia Cosplay, la notissima cosplayer vincitrice di molte gare e con una fisicità notevole, ad oggi è anche una bravissima presentatrice di eventi ma anche cantante e intrattenitrice del mondo cartoon cosplay. Le fiere hanno aumentato di molto la popolarità del cosplay attirando sia cartoon fan, in cerca di “conoscere” i loro personaggi preferiti, e fotografi intenti a scattare foto ai fruitori di questa arte. Proprio per far fronte a questo interesse sempre più crescente, numerose aziende sono nate da (e per) questa passione, sia confezionando costumi cosplay, offrendo lentine colorate e accessori di tutti i tipi richiesti da chi fa cosplay o da collezionisti: soprattutto gli artigiani hanno trovato nel mondo del cosplay un ampio mercato. Inoltre molti famosi cosplayer ne hanno fatto un vero e proprio lavoro divenendo famosi nel mondo, e molto richiesti in eventi internazionali con cachet di tutto rispetto! Attualmente vi sono opinioni contrastanti riguardo a ricavare un reddito dalla passione del cosplay, Anastasia crede che comunque il cosplay fatto ad alti livelli di perfezione somiglianza al personaggio anche nella fisicità sia pur giusto averne un ricavo economico dato il tempo, le energie e il denaro speso a ricrearlo!

I social network hanno contribuito moltissimo alla popolarità del cosplay e dei loro personaggi, con cosplayer che vantano migliaia e milioni di followers nel mondo!! Anche Anastasia è molto attiva sui social a livello cosplay mostrando i propri personaggi con foto e video in siti web quali Instagram, Facebook, Deviantart, Youtube e Tik Tok. La sua creatività comunque la esprime anche attraverso l’arte con la pittura, che le è stata molto utile quando ha dovuto dipingere dei tessuti per i suoi personaggi.

Gli eventi cosplay preferiti da Anastasia sono le grandi Fiere del Fumetto come Il Lucca comics e Rimini Comix ma anche gli eventi locali dove vestire i panni del proprio personaggio preferito diviene un modo per donare momenti di felicità ai bambini che le visitano. Spesso il cosplay viene confuso con il carnevale ma vi è una netta differenza tra sfilare con un costume che spesso è di materiale semplice come il poliestere e creare un costume che sia il più possibile somigliante al personaggio che poi si va ad interpretare nelle movenze e mimiche facciali ed anche nella voce. Quindi Anastasia è fermamente convinta che il cosplay è un espressione artistica dell’anima di un personaggio in cui si ci rispecchia particolarmente. A volte appunto perché confuso con il carnevale i cosplayer vengono presi in giro per motivi quali, somiglianza al personaggio, manifattura del costume o non riescono a comprendere la parte ironica di un dato personaggio. Questo avviene soprattutto nei famosi “Original”, cioè personaggi inventati o creati dalla fantasia del cosplayer che non fanno riferimento ne ad un fumetto ne ad un film, non spesso vengono apprezzati dal pubblico, ma vi sono in giro delle creazioni Original davvero bellissimi e particolari un evento in cui se ne trovano molti è la festa dell’unicorno a Vinci in toscana, dove trovano una grande espressione di creatività personaggi fantasy.

Le fiere sono anche un punto d’incontro per rivedere amici e colleghi di cosplay, l’esperienze più divertenti di Anastasia fanno sicuramente parte del mondo del cosplay, soprattutto nei set fotografici e nelle interviste rilasciate per blog sui fumetti e riviste sul cosplay, tra queste possiamo menzionare l’esperienza del Rimini comix quando ha ricreato la scena con Jack e Rose sulla porta del Titanic rilasciando un intervista mentre galleggiava sopra un pezzo di porta in balia delle onde con Jack che si aggrappava disperato!!

Il mondo del cosplay è per Anastasia un universo parallelo dove vi è la libera espressione dell’anima, e crede che per affacciarsi e iniziare a fare cosplay bisogna solo avere tanta voglia di mettersi in gioco, di restare umile e soprattutto di fare cosplay per mostrare la propria creatività vivendolo in modo sano non specificatamente competitivo e basandosi sul pensiero di intrattenere con le proprie capacità espressive appassionati di fumetti, cartoni e cinema che siano bambini o adulti.

Social network di Anastasia

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet, noto per aver partecipato all'edizione 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay
Italiano".

Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 23 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Satyrnet.it e la sua community sono dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ha collaboratoro con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics, La Festa dell'Unicorno e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico, lavorando come freelance per le più importanti aziende entertainment globali.
Per info e contatti
gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti