Satyrnet.it

A sign of affection

“Questo è il mio mondo. Un mondo in cui, da quando sono nata, i suoni non esistono.” Yuki è una studentessa universitaria sordomuta dalla nascita. Un giorno, in un momento di difficoltà sui mezzi pubblici, viene aiutata da un ragazzo che frequenta la sua stessa università: Itsuomi. Nonostante lui parli diverse lingue, non conosce la lingua dei segni, ma ciò non gli impedisce di comunicare comunque con Yuki, con naturalezza e disinvoltura.

Da quel primo incontro, il cuore di Yuki viene invaso da emozioni mai provate prima, sensazioni a cui non sa dare un nome e che, giorno dopo giorno, si impadroniranno sempre di più di lei.

 

A sign of affection si è aggiudicato il premio di “Fumetto shojo più consigliato dai librai giapponesi” nell’aprile 2021 ed è considerato uno degli shojo manga più apprezzati degli ultimi anni.

Durante lo scorso Free Comic Book Day Italia i lettori hanno potuto leggere le prime pagine del manga e scoprire un assaggio della dolce storia di Yumi e Itsuoki. Dal 25 maggio sarà disponibile finalmente per intero il primo volume della serie, in due versioni: una senza gadget e l’altra con in allegato un mini notebook – a tiratura limitata – in fumetteria, libreria e store online.

 

I disegni espressivi e delicati del duo di autrici suu Morishita incorniciano alla perfezione questa dolce storia d’amore tra l’innocente e candida Yuki e il ragazzo popolare e sicuro di sé che cambierà per sempre il suo mondo. Ma ciò che prova Yuki è vero amore o semplice ammirazione? E ancora, i due riusciranno a comunicare l’un l’altra i propri sentimenti?

Oltre alle difficoltà che caratterizzano le relazioni tra giovani, infatti, il rapporto tra i due dovrà necessariamente tenere conto della componente legata alla disabilità e alle difficoltà di comunicazione che potrebbero verificarsi nella vita di tutti i giorni.

A sign of affection, come anche il dolcissimo PERFECT WORLD e il celebre A SILENT VOICE, esplora con estrema sensibilità e realismo il tema della disabilità e delle difficoltà che essa comporta, regalando preziosi spunti di riflessione a chi si immerge tra le pagine del manga. Degna di nota è inoltre la cura nel rappresentare l’affascinante lingua dei segni. Le autrici si sono avvalse dell’aiuto di un’esperta che insegnasse loro la variante della lingua dei segni codificata manualmente, utilizzata nella vita di tutti i giorni.

Una serie che ruberà il cuore di lettori e lettrici, disponibile dal 25 maggio con il primo volume.

Maria Merola

Maria Merola

Laureata in Beni Culturali, lavora nel campo del marketing e degli eventi. Ama Star Wars, il cosplay e tutto ciò che riguarda il mondo del fantastico, come rifugio dalla realtà quotidiana. In particolare è l'autrice del blog "La Terra in Mezzo" dedicato ai miti e alle leggende del suo Molise.

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti