battlefront-2-e3-2

Come ci aspettavamo, nel corso dell’E3 a Los Angeles, Electronic Arts ha svelato nuovi video e informazioni su Star Wars: Battlefront 2 (2017), atteso sparatutto in prima persona per PC Windows, PS4 e Xbox One, in sviluppo presso EA DICE. C’è notevole abbondanza di novità di cui parlare, quindi iniziamo subito.

La sera di sabato scorso, il 10 giugno, è stato mostrato per la prima volta un nuovo trailer che si concentra sulle battaglie multigiocatore di Battlefront 2; potete trovarlo anche qui: https://www.ea.com/it-it/games/starwars/battlefront/battlefront-2/multiplayer. Poco prima erano circolate voci e qualche immagine sulla battaglia tra Separatisti e Repubblica per i viali di Theed, capitale del pianeta Naboo. La battaglia viene effettivamente mostrata nel trailer, con dovizia di particolari e un inatteso, devastante “cameo” di Darth Maul.

Fin dall’inizio, il video dell’E3 torna su alcuni degli aspetti di maggior richiamo del nuovo titolo. Battlefront 2 offrirà emozionanti scontri ambientati durante la Guerra dei Cloni, l’era dell’Impero Galattico (coperta dalla Trilogia classica di Guerre Stellari e da Rogue One), e l’ascesa del Primo Ordine. A parte Naboo, su cui ci si sofferma nella prima metà del trailer, i giocatori combatteranno anche su Kashyyyk (pianeta natale dei Wookie), Kamino e Yavin IV (su cui si scorgono i Death Troopers), oltre a Hoth e Tatooine. Risulta sempre sorprendente la scrupolosissima attenzione di DICE al look e alle ambientazioni rese famose dai film, come in precedenza era stato per il primo nuovo Battlefront, uscito nel 2015. Il precedente titolo, però, lamentava tra l’altro una certa mancanza di contenuti, di mappe e di varietà.

EA ha quindi insistito sul fatto che Battlefront 2 vanterà circa il triplo dei contenuti multi-giocatore del primo Battlefront,  oltre alla già annunciata campagna per giocatore singolo, della quale si svelano ulteriori dettagli sul finire del trailer dell’E3. La comandante Iden Versio, di cui parlavamo nell’articolo di fine maggio, si ritroverà a combattere per l’Impero proprio mentre i rapporti di forza si capovolgono in favore dell’Alleanza/Nuova Repubblica, e riceverà ordini da una sorta di volto olografico/portavoce dell’Imperatore Palpatine. Resta da vedere in che modo il nostro “amabile tiranno galattico” sia riuscito, forse solo in parte, a eludere la morte anche in quest’occasione (le altre, che io sappia, ormai appartengono tutte al panorama delle cosiddette Star Wars Legends).

Sotto attacco da parte di forze ribelli apparentemente soverchianti, Iden Versio sfiderà la morte nel nome dell’Impero, a quanto pare con stile finora riservato solo agli eroi. All’interno della missione di campagna che EA ha fatto provare agli ospiti, Iden Versio scatena contro i ribelli tutta la sua furia, ai comandi di un caccia TIE e poi faccia e faccia, nei corridoi di una nave stellare, a colpi di folgoratore. I nuovi spezzoni di storia mostrati in questi giorni hanno sorpreso per il coinvolgimento, la presentazione cinematografica e l’espressività dei personaggi.

battlefront-2-e3-6

Tornando al multigiocatore, pare che siano in arrivo delle novità consistenti anche dal punto di vista del gameplay. Sarà introdotto un sistema di classi, annunciato all’E3 e illustrato sul sito ufficiale di Battlefront 2. Di seguito allego i collegamenti diretti alle relative pagine. Non dimenticate di scorrere la pagina per vedere i relativi video.

https://www.ea.com/it-it/games/starwars/battlefront/battlefront-2/classes/officer

https://www.ea.com/it-it/games/starwars/battlefront/battlefront-2/classes/assault-trooper

https://www.ea.com/it-it/games/starwars/battlefront/battlefront-2/classes/heavy-trooper

https://www.ea.com/it-it/games/starwars/battlefront/battlefront-2/classes/specialist

Ogni classe quindi dovrebbe avere un ruolo all’interno della squadra, con un proprio repertorio specifico di armi, particolarità e carte speciali. L’intenzione è probabilmente quella di aggiungere varietà e strategia al combattimento, e favorire la cooperazione tra giocatori.

Inoltre, stando agli annunci di EA e alle prove concesse agli inviati della stampa di settore, sarebbero stati migliorati notevolmente i controlli delle navi spaziali e il loro contributo alla battaglia. Restando in tema, sempre nella pagina https://www.ea.com/it-it/games/starwars/battlefront/battlefront-2/multiplayer, troverete brevi video a proposito di caccia spaziali e veicoli, tra cui il noto N-1 dei Naboo, e il mezzo d’assalto MTT, che ha prestato servizio per la prima volta tra le fila della Federazione dei Mercanti in Episodio I.

battlefront-2-e3-3

battlefront-2-e3-4 battlefront-2-e3-5

Il nuovo trailer di cui abbiamo parlato e la gran parte del materiale mostrato alla stampa in questi giorni, incluse le prove dirette offerte da EA nel corso dell’E3, si sono concentrate sulla Battaglia di Theed. Tuttavia è stato ribadito che possiamo aspettarci simili scontri in ciascuna delle “ere” coperte dai film, e che vedremo un ampio panorama di eroi calcare gli epici campi di battaglia di Battlefront 2, non necessariamente in pieno accordo con la sequenza temporale dei film.

Tornando al gameplay, e restando in tema di eroi, DICE sembra aver abbandonato la distribuzione di “power-up” che appaiono in modo casuale sulla mappa di gioco, per rimpiazzarli con un sistema a punti: guadagnandoli attraverso il proprio contributo al successo della squadra si potrà accedere, per esempio, ai vari eroi e veicoli/velivoli disponibili.

EA ha anche annunciato che sarà rivoluzionato il controverso sistema di pacchetti-espansione scaricabili (DLC) e che i contenuti aggiuntivi (mappe, eroi, armi…) per Battlefront 2 saranno in gran parte disponibili periodicamente e senza ulteriori spese per i possessori del gioco. La community ha mostrato forte disapprovazione nei confronti dei DLC del precedente Star Wars: Battlefront: queste mini-espansioni a pagamento in diversi casi hanno offerto quantità di contenuto piuttosto modeste a prezzi corposi, ed hanno frammentato il pubblico dei giocatori, precludendo l’accesso alle nuove mappe a chiunque non le avesse acquistate. Come estrema conseguenza, molti degli acquirenti dei pacchetti d’espansione non riuscivano a trovare abbastanza persone con cui giocare su queste nuove mappe.

La decisione di EA sembra segnare un cambio di rotta, e la constatazione del fatto che il modello precedente nuoceva al gioco, e all’azienda. In corrispondenza con gli ultimi annunci è partita anche la campagna di marketing per il pre-order, che offre a chi acquisti questa opzione un invito alla Beta di Battlefront 2 prima dell’uscita, prevista per il 17 novembre 2017.

Francesco Pellegrini

Appassionato di videogiochi e di Star Wars (e Star Trek...) fin dall’infanzia, ha pubblicato articoli in cui riflette su eroi, personaggi di tendenza, e sull’importanza sorprendente del “raccontare una buona storia” in ambito videoludico, giornalistico, pubblicitario, turistico. Dopo la laurea con lode in Lingue, ha iniziato una collaborazione con Satyrnet e nei suoi approfondimenti si occupa prevalentemente di Giochi di Ruolo fantasy e di fantascienza, con interesse particolare per lo storytelling.

Latest posts by Francesco Pellegrini (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *