A Biloxi, in Mississippi presso il Light House Park sono comparse misteriose statue di angeli, tutte diverse tra loro. Che qualcuno chiami il Dottore! Dottor Chi? Lui!

 

Tutti coloro che seguono il Dottore sapranno di cosa sto parlando. Se ci sono gli angeli sono guai, non perdeteli di vista e non chiudete gli occhi. Vi avevo avvertito.

Nessuno sa chi ha portato questi angeli al parco, né il motivo. Forse si collegano ai resti di alcuni colonizzatori francesi rinvenuti in alcuni scavi.

L’Amministratore del centro visitatori, Bill Raymond afferma di averne contati dieci fino a ora. Gli angeli fecero la loro comparsa prima di una più grande statua di angelo piangente donata in memoria di decine di sepolture successiva all’uragano Camille.

Angelo piangente ragazzi… Avete già chiamato il Dottore?

Gli storici locali pensano che gli angeli simboleggino i morti senza nome i cui resti sono stati ritrovati vicino al centro visitatori oppure le vittime dell’uragano Katrina.

<Fatto sta che nessuno ancora ha risolto il mistero che circonda queste sculture, però teniamo tutti presente l’insegnamento del Dottore, continuate a tenere  d’occhio gli angeli.

Un due tre stai là

Gli Angeli piangenti (Weeping Angels) sono un’antica specie aliena introdotta nella terza stagione della nuova serie, a partire dall’episodio Colpo d’occhio, in tale occasione è il Decimo Dottore a doversela vedere con loro. Appaiono come statue di pietra e hanno la caratteristica di muoversi silenziosamente e molto velocemente quando non sono osservati da altri esseri viventi; quando osservati, invece, gli Angeli si bloccano in un’unica posizione nello spazio, congelati e indistruttibili. Quando due Angeli si guardano a vicenda, restano pietrificati per sempre, e per evitare ciò gli Angeli allo stato di congelamento si coprono gli occhi con le mani, apparendo quindi come delle figure “piangenti”. Il Dottore si riferisce a loro come le creature più spaventose create dall’evoluzione. Si nutrono di energia temporale, e muoiono se esposti all’energia creatasi da un paradosso temporale. Anche le loro immagini o proiezioni possono avere lo stesso potere di un angelo piangente in carne e ossa.




                         
Maria Merola

Maria Merola

Laureata in Beni Culturali, lavora nel campo del marketing e degli eventi. Ama Star Wars, il cosplay etutto ciò che riguarda il mondo del fantastico, come rifugio dalla realtà quotidiana. In particolare è l'autrice del blog "La Terra in Mezzo" dedicato ai miti e alle leggende del suo Molise.
Maria Merola

Latest posts by Maria Merola (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *