E’ bastata una locandina per “legittimare” le cospirazioni di (alcuni) fan di Star Wars riguardo il fatto che Luke Skywalker, potesse passare al Lato Oscuro e tetro della Forza, nel’ ultimo atteso capitolo di prossima uscita, il 13 dicembre, “Gli Ultimi Jedi”. Altri indizi avevano portato la convinzione che, stanco del suo ruolo di erede dei Jedi, Luke, l’eremita, “scomparso” potesse aver smarrito la diritta via. Mark Hamill, storico interprete del personaggio, famoso, tra le altre innumerevoli cose, per il suo brillante uso di Twitter, ha di recente provocato i fan, mostrando il poster giapponese del film dove, al posto di Luke, la protagonista Rey (interpretata da Daisy Ridley) spicca nella parte centrale, scrivendo “Hey, voi , della teoria del Lato Oscuro: guardate chi incombe ora in alto nel poster! Un altro indizio per voi” con hashtag #TheWalrusIsPaul, usata nelle (assurde) cospirazioni riguardo la teoria che i The Beatles volessero coprire con il testo di alcune canzoni la morte di Paul McCartney. I ‘Rumors’ prima dell’uscita di un capitolo di Star Wars, sono una costante: nel 2002 si vociferava che Boba Fett fosse una donna (nello specifico la cacciatrice di taglie Aurra Sing) nel 2004 che Anakin passasse al Lato Oscuro dopo aver tradito l’amata Padmé con una conturbante signora dei Sith.

I social non hanno fatto che alimentare queste costanti voci di popolo, sfruttate a loro volta nella promozione del film, lo stesso trailer dell’ottavo episodio, montato nella più studiata delle maniere, è un depistaggio totale. Quello che (alcuni) hanno perso nella confusione su Reddit e fratelli, è l’origine di certe credenze se c’è una cosa che con questa nuova trilogia hanno tentato di fare è allontanarsi il più possibile dalle storie già lette su romanzi e fumetti del cosiddetto “Expanded Universe” dove  Luke, passava al Lato Oscuro. Avveniva nell’arco di tre fumetti, scritti tra il 1991 e il 1992 la cosiddetta saga di Dark Empire (I,II e Empire’s End), scritta da Tom Veitch e illustrata dai riconoscibili colori acidi del disegnatore Cam Kennedy. Sei anni dopo la fine de “Il ritorno dello Jedi” sedotto verso il lato negativo della Forza da un clone rinato dell’Imperatore Palpatine, il futuro Maestro Skywalker, con un travagliato percorso sulle orme di suo padre, veniva riportato verso la luce da sua sorella, Leia, addestrata da lui stesso sulle vie della Forza, dopo uno spettacolare duello potenzialmente fratricida.

Non sarebbe stata la prima volta, che una eco delle storie già scritte, potesse permeare il nuovo futuro della saga, (la storia di Jacen Solo/Darth Caedus troppe volte è stata paragonata a quella di Kylo Ren) tuttavia, quando una teoria diventa virale, automaticamente cade in prescrizione. Altra teoria che riguarda Luke è quella che sia diventata un Jedi Grigio, ovvero un Jedi non ortodosso, non vincolato al codice epoca “Nuova Trilogia” definizione entrata tardissimo nella de-canonizzata mitologia: Luke nel fumetto “Matrimonio” (2002) sposandosi con Mara Jade, contravvenendo alla regola del celibato, sarebbe già stato definibile a posteriori come “Jedi Grigio”, ne consegue che l’idea, che lo definiscano tale, è bocciata in partenza. Cosa ha fatto Luke nel suo auto-esilio, e dove lo troveremo ne “Gli Ultimi Jedi”? La risposta ce l’ha già data Han Solo ne il “Risveglio della Forza” è andato a cercare “L’ultimo Tempio dei Jedi”. Il consiglio per non credere alle bufale è quello di non prendere mai come oro le informazioni che leggete sul web, specialmente quelle che non vengono da siti affidabili. Specialmente quelle su Luke o quelle sull’identità del Leader Supremo Snoke. L’interprete Andy Serkis ha già avvertito i fan :“Le vostre teorie su Snoke fanno tutte schifo”.

di Francesca Tulli

admin

admin

C'è un mondo intero, c'è cultura, c'è Sapere, ci sono decine di migliaia di appassionati che come noi vogliono crescere senza però abbandonare il sorriso e la capacità di sognare.
admin

Latest posts by admin (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *