Uno dei gioielli più belli del Molise è racchiuso nel cuore delle montagne del Matese nella faggeta di Costa del Carpine a Campochiaro. Si tratta del Pozzo della neve, un abisso che giunge a una profondità di 1048 metri. Un vero e proprio gioiello sotterraneo di formazione carsica molto imponente sia per profondità che per estensione. Non molto lontano abbiamo Cul di Bove che è la seconda grotta del Matese caratterizzato da un torrente sotterraneo che forma laghi e cascate. Si è ipotizzato che tra le due grotte ci fosse un collegamento ma non ci sono conferme. Tornando al magico mondo di Tolkienci piace pensare che queste grotte possano essere abitate dai nani e che questi ultimi abbiano voluto chiudere il collegamento tra Cul di Bove e Pozzo della neve per nascondere la loro presenza agli uomini.

 

tratto da La Terra in Mezzo:

logo

Maria Merola

Maria Merola

Laureata in Beni Culturali, lavora nel campo del marketing e degli eventi. Ama Star Wars, il cosplay etutto ciò che riguarda il mondo del fantastico, come rifugio dalla realtà quotidiana. In particolare è l'autrice del blog "La Terra in Mezzo" dedicato ai miti e alle leggende del suo Molise.
Maria Merola

Latest posts by Maria Merola (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *